[Dance/Pop] Good Charlotte – Greatest …

/5
[Dance/Pop] Good Charlotte – Greatest Remixes (2008) Los Angeles World Wide (JNR SNCHZ rmx.) – Anxiety (Produced & Mixed by Don Gilmore) –  Broken Hearts Parade (Marshall Arts rmx. feat. Philieano and Tabi Bonney) – Fight Song (Jay-E rmx. feat. The Game) Produced by John Feldmann – Keep Your Hands Off My Girl (Dead Execs.

[Dance/Pop] Good Charlotte – Greatest Remixes (2008)

Los Angeles World Wide (JNR SNCHZ rmx.) – Anxiety (Produced & Mixed by Don Gilmore) –  Broken Hearts Parade (Marshall Arts rmx. feat. Philieano and Tabi Bonney) – Fight Song (Jay-E rmx. feat. The Game) Produced by John Feldmann – Keep Your Hands Off My Girl (Dead Execs. rmx. feat. Bubba Sparxx & Jung Tru) – I Just Wanna Live (Teddy Riley rmx.) – The Anthem (Million $ Mano rmx. feat. Hollywood Holt) – All Black (The White Tie Affair rmx. feat. Mat Devine of Kill Hannah) – Little Things (Patrick Stump rmx) – I Don’t Wanna Be In Love (Dance Floor Anthem) (Metro Station version) – Predictable (Stress The Whiteboy rmx. feat. Rahzii Hi Power) – Girls & Boys (Ed Banger Allstars rmx.) – The Young & The Hopeless (Remixed by Mr. Hahn) – Hold On (The Academy Is rmx) – Where Would We Be Now (Troublemaker rmx)

http://www.goodcharlotte.com/
http://www.sonybmg.it/

Giungono al best of i Good Charlotte, e decidono di pubblicare una raccolta di remix dei loro pezzi migliori. Scelta azzardata ma che potrà solamente allargare la cerchia di fans della band anche tra chi non è abituato alle distorsioni o al pop/punk dei Nostri.
Sono presenti anche degli inediti all’interno della tracklist: “Los Angeles World Wide”, “Anxiety” e “Fight Song”. Un ulteriore inedito “War” è presente sulla deluxe version che contiene quattro ulteriori pezzi rivisitati in chiave dance, tuttavia questi extra si possono ottenere acquistando il lavoro su I-Tunes.
Un viatico per limare l’attesa del nuovo album di inediti (“Cardiology”, questo il titolo, è previsto per il 2009) che dirà molto su quale strada seguiranno i componenti della band dopo aver pesantemente virato verso il pop più easy listening nel precedente “Good Morning Revival”. Chi cercasse un disco disimpegnato e ideale per i party va sul sicuro, chi volesse conoscere qualcosa in più sui Good Charlotte, parta da altre release dato che questa compilation potrebbe essere spiazzante.

Ivana Pozzo

Condividi.