Divided By Friday – Prove It EP

divided by friday prove it recensione /5
Gli statunitensi Divided By Friday debuttano con l’EP “Prove It” nel mercato discografico indipendente. Con l’ombra dei Fall Out Boy che aleggia su di loro (il cantante/chitarrista Jose Villanueva ricorda troppo Patrick Stump), i giovani del North Carolina dimostrano di avere gli attributi: la lunga gavetta (quattro release autoprodotte) è servita e ci ha dato

Gli statunitensi Divided By Friday debuttano con l’EP “Prove It” nel mercato discografico indipendente. Con l’ombra dei Fall Out Boy che aleggia su di loro (il cantante/chitarrista Jose Villanueva ricorda troppo Patrick Stump), i giovani del North Carolina dimostrano di avere gli attributi: la lunga gavetta (quattro release autoprodotte) è servita e ci ha dato in dote un nome giovane ma capace di confezionare sei pezzi di valore, nei quali emerge il loro talento. Un mini nel quale non ci sono veri e propri cali di tono nel quale troviamo canzoni come “Growing Up“, trainata da un bel chorus destinato a diventare un sing along in sede live, e la power ballad “Face To Face“, nella quale è presente Jenna McDougall degli australiani Tonight Alive come seconda voce.

I Divided By Friday hanno capito come monetizzare subito il debutto su Hopeless Records: un ricco biglietto da visita che può potenzialmente far crescere a dismisura l’attenzione nei confronti di un nome che, fino a pochi mesi fa, era limitato ai circuiti undergroud. Speriamo non brucino la ghiotta occasione.

Nicola Lucchetta

Condividi.