[Indie Pop] Scouting For Girls – Scouting For Girls (2008)

 /5
  [Indie Pop] Scouting For Girls – Scouting For Girls (2008) Keep on walking – She’s so lovely – It’s not about you – The airplane song – Heartbeat – Elvis ain’t dead – I’m not over you – I need a holiday – The mountains of Navaho – James bond http://www.scoutingforgirls.co.uk/ http://www.sonybmg.it/ Per chi


 

[Indie Pop] Scouting For Girls – Scouting For Girls (2008)
Keep on walking – She’s so lovely – It’s not about you – The airplane song – Heartbeat – Elvis ain’t dead – I’m not over you – I need a holiday – The mountains of Navaho – James bond

http://www.scoutingforgirls.co.uk/
http://www.sonybmg.it/

Per chi non lo sapesse, gli Scouting for Girls sono una tra le tantissime band indie-pop inglesi che affollano il mercato della musica oggigiorno. Affermazione forse un po’ cinica ma che rende l’idea di come questo gruppo possa essere paragonato a molti altri appartenenti al genere indie adolescenziale che abbiamo già sentito e che poi sono spariti nel nulla cosmico (esempio degli esempi: i Thrills)

Detto questo, il loro omonimo album ha ottenuto un successo clamoroso nel Regno Unito aggiudicandosi i primi posti delle classifiche e scatenando un piccolo fenomeno in madrepatria. E bisogna dire in effetti che, in mezzo a qualche ruffianata di troppo, in questo album ci sono delle perle da non trascurare.
Tralasciando i singoli She’s So Lovely ed Elvis Ain’t Dead, hit accompagnate da insipidi video teenager style, The Airplane Song e The Mountains Of Navaho sono le chicche che non ti aspetti.

Ma è soprattutto Keep On Walking che nobilita il lavoro di questa band, il pezzo per cui vale l’acquisto dell’album, un vero inno ad andare avanti e cercare di realizzare i propri sogni: la voce roca di Roy Stride parte in tutta la sua determinazione dopo l’intro del piano per poi scendere e salire di nuovo in un turbinio di cori che sanno emozionare: “I’ve a restless head and an empty bed, these dreams are killing me so,I keep on walking til the sun comes up.I keep on walking til the sun comes up”. Magica.

Credo, anzi spero, che sia proprio questa la natura della band, formata da tre ragazzi furbi che sanno commercializzarsi bene, ma che nasconde un’ottima capacità nel creare grandi melodie e far sognare. Del resto, questo è il loro primo album, hanno ancora tempo per crescere e farsi conoscere per quello che realmente sono.

V.L.

Condividi.