[Indie Pop] Syria – Un’Altra Me (2008)

 /5
La distanza – Prenditi cura di me – Le paure – Canzone d’odio – Non dimentico più – Cenere – L’antidoto – 4 gocce di blu – Momenti – 1968 – Terra – Il modo migliore http://www.syria.it/ http://www.sonybmg.it/ Ecco un album da pubblicizzare e promuovere, visto che è difficile trovare un esperimento simile nel music


La distanza – Prenditi cura di me – Le paure – Canzone d’odio – Non dimentico più – Cenere – L’antidoto – 4 gocce di blu – Momenti – 1968 – Terra – Il modo migliore

http://www.syria.it/
http://www.sonybmg.it/

Ecco un album da pubblicizzare e promuovere, visto che è difficile trovare un esperimento simile nel music biz attuale. Syria ha raccolto una manciata di brani famosi nel sottosuolo indie italiano, parliamo di canzoni scritte da gruppi come Northpole, Deasonika, Perturbazione, Atleticodefina e altri, e li ha uniti all’inedito “Momenti” (scritta da Sergio Endrigo). Ecco la tracklist di “Un’Altra Me”, classico disco che non ti aspetti da un nome che fino a qualche tempo fa era nel giro pop che contava.

Eccola invece alle prese con arrangiamenti anche rock, elettronici e di altri generi, a reinterpretare pezzi non esattamente noti ai più. Il risultato finale è buono e l’album scorre senza intoppi regalando intrattenimento e musica ben fatta. Su tutte citiamo “Canzone d’odio” e “L’antidoto”, ma il livello qualitativo è piuttosto elevato sin dai primi minuti.
Un plauso ad un’artista che ha saputo rimettersi in gioco e rischiando di suo, senza andare a incidere l’ennesimo e scontato disco pop sbilanciandosi in un territorio importante ma poco pubblicizzato.

I.P.

Condividi.