Jay Z – The Hits Collection Vol 1

/5
Dopo quasi 15 anni di presenza sulle scene, è arrivato anche per Jay Z il momento di fare un bilancio della sua carriera. Il rapper newyorkese, all’anagrafe Shawn Carter, ha da poco pubblicato “The Hits Collection vol.1″, il primo vero greatest hits. E’ evidente la politica commerciale del disco: prediligere i successi dell’ultimo decennio in

Dopo quasi 15 anni di presenza sulle scene, è arrivato anche per Jay Z il momento di fare un bilancio della sua carriera.

Il rapper newyorkese, all’anagrafe Shawn Carter, ha da poco pubblicato “The Hits Collection vol.1″, il primo vero greatest hits. E’ evidente la politica commerciale del disco: prediligere i successi dell’ultimo decennio in modo tale da catturare l’ascoltatore che si è imbattuto episodicamente e per puro caso in “Empire State Of Mind” o “Bonnie and Clyde”, featuring rispettivamente con Alicia Keys e con la moglie Beyoncé Knowles. Non vi è nessuna traccia tratta dai primi due album dal rapper.

Nella tracklist troviamo “99 problems” ed “Encore”, che i non esperti di hip hop avranno già ascoltato nelle versioni che vedevano la partecipazione dei Linkin Park, “Hard Knock Life”, primo vero successo mondiale del rapper (nonché uno dei brani più rappresentativi di Jay Z), e “Run this town”, registrata con Rihanna e Kanye West. La collaborazione con quest’ultimo dev’essere stata così soddisfacente dal farli collaborare per l’EP in uscita prossimamente dal titolo “Watch My Throne”.

Nel complesso questo album è un’operazione ben riuscita per catturare gli ascoltatori occasionali, al contrario i fan di vecchia data saranno scontenti di non trovare tra i veri pezzi della raccolta canzoni come “Can I live”, “Can’t Knock the Hustle” o “the City is Mine”.

Ma dato che questo è solo il volume 1 abbiamo la speranza che in caso di realizzazione del secondo volume, potremo trovare le canzoni sopra citate ed altre.

Claudia Falzone

Condividi.