[Leggera] Morgan – Italian Songbook Vol. 1 (2009)

/5
  Back Home Someday – Il mio mondo – Resta con me – Lontano dagli occhi – Il cielo in una stanza –  Invenzione per orchestra d’archi – Qualcuno tornerà – You are my world – Stay here with me – If ever you are lonely – This world we love in – Invenzione per

 

Back Home Someday – Il mio mondo – Resta con me – Lontano dagli occhi – Il cielo in una stanza –  Invenzione per orchestra d’archi – Qualcuno tornerà – You are my world – Stay here with me – If ever you are lonely – This world we love in – Invenzione per orchestra d’archi – That someone

http://www.marcomorgan.it/
http://www.sonybmg.it/

M come Marco M come Morgan. L’ex leader dei Bluvertigo, torna con un disco cantautorale al massimo dove reinterpreta, cosa che aveva già fatto con ottimi risultati con il remake nel 2005 dello splendido “Non al denaro…” di De André, le radici della musica italiana d’autore degli anni sessanta/settanta.

Sulle note della bellissima “Il mio mondo” di Umberto Bindi o su “Lontano dagli occhi” di Sergio Endrigo, la voce di Morgan, senza snaturarli, ci guida alla scoperta di alcuni brani che non hanno, ad anni di distanza, nulla da invidiare a tanti “cosiddetti” classici stranieri. Bella l’idea di dare ai pezzi anche la veste inglese, così è quasi divertente ascoltare “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli riletto come “This world we love in” o “Resta con me” di Domenico Modugno trasformata in “Stay with me”.

Questo disco fa pensare anche al fatto che il giurato di un talent show televisivo che confeziona “fenomeni” musicali spesso usa getta, sia poi anche la guida a tesori musicali così lontani da quelle proposte… ma forse questa è anche la contraddizione di fondo che rende Morgan il personaggio eclettico e geniale che è.

Renato Ferreri

Condividi.