[Pop] Elisa – Soundtrack ’96-’06 (2006)

 /5
Stay – Gli Ostacoli Del Cuore – Broken – Swan – Labyrinth – Together – Gift – Almeno Tu Nell’Universo – Heaven Out Of Hell – Dancing – Una Poesia Anche Per Te – A Feast For Me – Sleeping In Your Hand – Luce (Tramonti A Nord Est) – Rainbow – Eppure Sentire (Un

Stay – Gli Ostacoli Del Cuore – Broken – Swan – Labyrinth – Together – Gift – Almeno Tu Nell’Universo – Heaven Out Of Hell – Dancing – Una Poesia Anche Per Te – A Feast For Me – Sleeping In Your Hand – Luce (Tramonti A Nord Est) – Rainbow – Eppure Sentire (Un Senso Di Te) – Qualcosa Che Non C’è

www.elisaweb.net
www.sugarmusic.com

Elisa torna nei negozi di dischi con “Soundtrack ’96-’06” una raccolta dei suoi maggiori successi che rappresenta un regalo per i sui dieci anni di brillante carriera e che si presta facilmente a diventare un ottimo regalo di Natale per tutti i sui fan.

Non si tratta di un “Best of”, come lei stessa ha tenuto a precisare presentando l’album presso il Teatro degli Arcimboldi di Milano, ma un “Greatest Hits” ovvero una selezione di tutti i singoli che in quest’ultima  decade hanno segnato i passi della sua carriera e che non sono necessariamente i brani migliori del suo repertorio. Scorrendo la track list scoviamo così “Labyrinth” e “Sleeping in your hand” tratti dal primo album “Pipes & Flowers” del 1997, “Luce (Tramonti a Nord Est)”, “Gift”, “Rainbow”, “Together”, “Una poesia anche per te”… Tredici grandi successi che tutti sui fan hanno ormai imparato a conoscere e che qui vengono ripresentati tutti insieme.

A caratterizzare l’uscita discografica sono però i quattro inediti che arricchiscono la scaletta. Si comincia con “Stay” che apre il cd ed è l’unico brano in inglese tra i quattro inediti per proseguire poi con “Gli ostacoli del cuore” scelto come singolo di lancio. Autore del brano è Luciano Ligabue che per la prima volta scrive per un altro artista senza rinunciare a duettare con Elisa nel finale. “Qualcosa che non c’è” e “Eppure sentire (Un senso di te)” sono le altre due tracce originali. Quest’ultima in particolare entrerà a far parte della colonna sonora del film di Giovanni Veronesi “Manuale d’amore – Capitoli successivi” e la musica porta la firma di Paolo Buonvino.

Si tratta senza dubbio di una grossa operazione commerciale che porterà numerose copie di questo cd direttamente sotto gli alberi di Natale di tanti fan. In uscita è prevista infatti anche una limited edition che contiene un dvd con 18 video e nel quale trovano spazio anche i singoli esclusi dal cd per problemi di spazio. Nonostante tutto Elisa riesce però a trasformare questa “Operazione Natale” in qualcosa di più sincero. All’interno del libretto troviamo infatti stralci dei suoi diari, spunti di riflessione che chi la conosce bene potrà utilizzare per entrare ancora più in profondità nelle sue canzoni. Anche sulla scelta del titolo Elisa ha voluto dire la sua spiegando, all’inizio del libretto, che certe canzoni ti coinvolgono così tanto da diventare la colonna sonora della tua vita: “…Perchè penso che le canzoni che ti entrano dentro suonano una musica che alla fine diventa tua… per te ha un significato unico e la senti parte della tua vita”. Insomma anche se costretta a piegarsi alle regole dettate dal mercato discografico, che ormai sforna più raccolte che album inediti, e a quelle della casa discografica, che a fine anno in un modo o nell’altro deve fare cassa, un’artista sincera come Elisa trova comunque il modo di fare le cose a modo proprio almeno nella misura in cui gli viene concesso di farlo…

AL.M.

Condividi.