[Pop] Radiohead – In Rainbows (2007)

 /5
15 Step – Bodysnatchers – Nude – Weird Fishes/Arpeggi – All I Need – Faust Arp – Reckoner – House Of Cards – Jigsaw Falling Into Place – Videotape http://www.inrainbows.com/ I Radiohead hanno fatto una precisa scelta di distribuzione di questo ultimo lavoro, giusta o sbagliata che sia, siamo convinti che non costituisca a priori


15 Step – Bodysnatchers – Nude – Weird Fishes/Arpeggi – All I Need – Faust Arp – Reckoner – House Of Cards – Jigsaw Falling Into Place – Videotape

http://www.inrainbows.com/

I Radiohead hanno fatto una precisa scelta di distribuzione di questo ultimo lavoro, giusta o sbagliata che sia, siamo convinti che non costituisca a priori un valore aggiunto sul giudizio finale dell’album, la musica è sempre la stessa, in qualsiasi modo ve la siate procurata.

“In rainbows” non è l’album che ci dirà dove andranno i Radiohead nel futuro, o forse questa condizione di limbo sarà proprio il loro futuro, a metà strada tra le allucinazioni di Kid-A/Amnesiac, e l’anima più spiccatamente rock del combo inglese, con la voce di Tom Yorke nella veste di primo violino solista. Un album non facile ai primi ascolti, bisogna riuscire a stabilire un punto di contatto tra il vostro stato d’animo e quello del disco, cosa non sempre immediata. Vi ritroverete così a lottare tra le linee di basso distorte ed ossessive di “All I need”, passando per le chitarre acustiche di “Faust arp”, fino alla stessa voce delicata e pacata di Yorke in “House of cards”, ma che all’occorrenza si fa straziante come in “Nude” o nella conclusiva “Videotape”. Un album pieno di splendide idee, rimane solo una strana sensazione, cioè che non si sia detto proprio tutto quello che si sarebbe potuto, alcuni brani lasciano il gusto di qualcosa di incompiuto, mancano insomma quei veri e propri colpi di teatro che avrebbero definitivamente rapito e catturato l’ascoltatore.

L.N.

Condividi.