Gianna Nannini – Io E Te

/5
Bello questo nuovo disco della rocker che rompe tutte le regole, ma che ha voluto restare fedele ad alcuni compagni di viaggio: il co-produttore dell’album Wil Malone, l’amica scrittrice Isabella Santacroce che sforna sette testi per il cd, e Gino De Crescenzo (in arte Pacifico) con cui Gianna ha scritto tutti gli altri brani. L’anima

Bello questo nuovo disco della rocker che rompe tutte le regole, ma che ha voluto restare fedele ad alcuni compagni di viaggio: il co-produttore dell’album Wil Malone, l’amica scrittrice Isabella Santacroce che sforna sette testi per il cd, e Gino De Crescenzo (in arte Pacifico) con cui Gianna ha scritto tutti gli altri brani. L’anima è fortemente rock, accompagnata da un sapiente uso dell’orchestra, come spiega Gianna “intesa come strumento rock in contrasto con la chitarra intesa come strumento classico”, frutto del lavoro di ricerca ed equilibrio portato avanti con Wil Malone. L’album si apre con “Ogni Tanto”, che è stato il singolo prescelto per il lancio del nuovo lavoro. La scelta si è rivelata azzeccata: non solo è la canzone migliore del disco, ma riesce anche a infiltrarsi in testa con facilità. Anche gli altri testi scritti insieme a Pacifico spiccano nel contesto di un album comunque di buon livello. La title track “Io E Te” si differenzia da tutti gli altri perché è costruita esclusivamente su voce (migliorata quella della Nannini, lei dice anche per il divieto di fumare che le era stato ovviamente imposto durante la gravidanza) e orchestra. A chiudere troviamo una cover molto ben riuscita, in stile Nannini, di “Nel Blu Dipinto Di Blu” di Domenico Modugno.

Francesca Binfarè

Condividi.