[Pop] Sergio Cammariere – Cantautore Piccolino (2008)

 /5
L'amore non si spiega – Tutto quello che un uomo – Libero nell'aria – Sorella Mia – Le porte del sogno – Malgrado poi – Dalla pace del mare lontano – Per ricordarmi di te – Cantautore piccolino – Niente – Estate – Nessuna è come te – My song – Nord – Le note


L'amore non si spiega – Tutto quello che un uomo – Libero nell'aria – Sorella Mia – Le porte del sogno – Malgrado poi – Dalla pace del mare lontano – Per ricordarmi di te – Cantautore piccolino – Niente – Estate – Nessuna è come te – My song – Nord – Le note blu

www.sergiocammariere.com
www.emimusic.it

Sugli scaffali dei negozi di dischi e arrivata già da qualche tempo l’ultima fatica di Sergio Cammariere “Cantautore piccolino”. Una raccolta di successi che ripercorre la sua intera carriera pescando i brani migliori dei suoi tre album precedenti e che include ovviamente “L’amore non si spiega”, il brano portato sul palco dell’Ariston durante l’ultima edizione del Festival di Sanremo. In scaletta troviamo però anche alcune intriganti sorprese come due inediti, il brano strumentale “Nord” e “Le note blu” che chiude la raccolta, o come il tributo al grande Keith Jarrett con “My Song”. “Cantautore Piccolino” propone un percorso attraverso la poetica di uno degli esponenti più raffinati della musica leggera italiana che senza disdegnare il confronto la tradizione melodica della tradizione nostrana la ripropone in una versione rinnovata e impreziosita da contaminazioni jazzistiche.

Una voce sincera, venata di melanconia e di una nostalgia metafisica che trasporta l’ascoltatore verso un mondo di introspezione che non diventa mai pessimistico. Ad alleggerire l’atmosfera ci pensa quel pianoforte sempre imprevedibile e ricco di invenzioni. Storie intense che ci toccano da vicino quelle raccontate da Cammariere che da il suo meglio in brani come “Tutto quello che un uomo”, “Libero nell’aria”, “Sorella mia” o la nuovissima “Le note blu”. Bellissima anche l’interpretazione di “Estate” di Bruno Martino registrata un anno fa per l’album di Fabrizio Bosso. L’unica nota stonata è rappresentata dal brano che da il titolo alla raccolta, “Cantautore piccolino”: un brano che presenta una struttura musicale buona anche se certamente non originalissima ma con un testo che lascia davvero perplessi. Vorrebbe essere una sorta di scherzo musicale, un tributo/sberleffo ai grandi cantautori e una manifestazione di modestia ma finisce per lasciare semplicemente confusi stonando decisamente con il resto della scaletta.
La raccolta permetterà comunque ai molti che conoscono Cammariere solamente per le sue apparizioni sanremesi di scoprire una personalità artistica ben più complessa e intrigante.

ALE.M.

Condividi.