[Pop] The Fray – The Fray (2009)

/5
  Absolute – You Found Me – Sat When – Never Say Never – Where The Story Ends – Enough For Now – Ungodly Hour – We Build Then We Break – Happiness http://www.thefray.net/http://www.sonybmg.it/ Il quartetto americano di ‘piano rock’ è la quintessenza del pop: accessibile, orecchiabile, apprezzabile da tutti senza particolari preferenze di stile.

 

Absolute – You Found Me – Sat When – Never Say Never – Where The Story Ends – Enough For Now – Ungodly Hour – We Build Then We Break – Happiness

http://www.thefray.net/
http://www.sonybmg.it/

Il quartetto americano di ‘piano rock’ è la quintessenza del pop: accessibile, orecchiabile, apprezzabile da tutti senza particolari preferenze di stile. Certo, alla lunga può essere anche ripetitivo, noioso e zuccheroso, ma questo è un altro discorso.
Incarnando alla perfezione quella promozione musicale a 360° simbolo degli anni 2000, i The Fray devono praticamente tutto a serie come Grey’s Anatomy, Scrubs e Lost. Se quei telefilm hanno un potere di comunicazione e intrattenimento ‘trasversale’ che riesce ad attirare un pubblico eterogeneo, allo stesso modo la band con i suoi ganci melodici, la produzione fresca e moderna e la classe data dall’abbondante utilizzo del pianoforte riesce ad andare dritto al cuore delle masse. Raffinate ballate pop da ritornello perfetto, incorniciate da un gruppo maturo che porta un sound pieno e rotondo. Sì, magari…

Ma non scherziamo, per favore.
Super pop fatto con lo stampino, cartucce da sparare nei centri commerciali contro gli ascoltatori disimpegnati e occasionali. Così come nel primo album How To Save A Life (2005) avevano azzeccato una canzone (la title track, abbondantemente usata in Grey’s Anatomy) e il resto si ripeteva in maniera micidiale, ora il secondo disco-fotocopia propone il nuovo singolone ‘You Found Me’ (piazzato ovviamente in varie serie) e tutto il resto segue a ruota, alla ricerca scontata del singolo da classifica perfetto.

Noia micidiale, idee prossime allo zero, buonismo irritante. Band usa e getta.

Marco Brambilla

 

Condividi.