[Pop] Tiziano Ferro – Alla ma età (2008)

/5
  La tua vita non passerà – Alla mia età – Il sole esiste per tutti – Indietro – Il regalo più grande – Il tempo stesso – La paura non esiste – La traversata dell’estate – Scivoli di nuovo – Assurdo pensare – Per un po’ sparirò – Fotografie della tua assenza – Breathe

 

La tua vita non passerà – Alla mia età – Il sole esiste per tutti – Indietro – Il regalo più grande – Il tempo stesso – La paura non esiste – La traversata dell’estate – Scivoli di nuovo – Assurdo pensare – Per un po’ sparirò – Fotografie della tua assenza – Breathe gentle

http://www.tizianoferro.com
http://www.emimusic.it

Tiziano Ferro approda con queste tredici tracce autobiografiche al traguardo del quarto disco pubblicato in circa 7 anni di carriera. Una carriera costellata fino a qui da successi e primi posti in classifica che però non sembrano aver avuto effetti devastanti sull’artista che continua a rimanere coerente con sé stesso.
E così il Tiziano Ferro che ritroviamo oggi a duettare insieme a Franco Battiato in “Il tempo stesso” o a Kelly Rowland in “Breathe gentle” non è poi tanto diverso da quello che nel 2001 ci tormentava con “Xdono” ogni volta che accendevamo l’autoradio. Un cantante che riesce ad essere estremamente diretto e comunicativo nei suoi testi, che riesce a dare alla propria musica un respiro internazionale permettendogli di raccogliere successi non solo in Italia ma anche al di fuori dei confini nazionali in Europa ma soprattutto in Sudamerica. Un ponte ideale tra la tradizione dei cantautori italiani e le sonorità più moderne. Il tutto concentrato in un ragazzo che ha davanti a sé ancora una lunga carriera e che non si lascia montare la testa dal successo…  in sostanza il sogno di ogni discografico!

E così quello che viene fuori è un disco perfetto da un punto di vista tecnico: una produzione impeccabile, il giusto mix di introspezione e voglia di divertirsi, di ballate e pezzi più veloci. Il classico disco che fa impazzire i fan e lascia indifferenti tutti gli altri che, se non hanno amato Tiziano Ferro fino ad oggi, non inizieranno certamente adesso. Quando ho incominciato a sentire il disco, dopo circa un minuto della prima traccia, qualcuno che passava alle mie spalle (non faccio nomi) ha detto: “..ma sono tutte uguali le canzoni di Tiziano Ferro?”. Beh dopotutto se piacciono così tanto perché dovrebbe fare qualcosa di diverso?

Alessandro Mornati

Condividi.