[R&B] John Legend & The Roots – Wake Up! (2010)

/5
http://www.johnlegend.com/it/home/http://www.sonymusic.it/ La forza della musica ribadita a suon di soul, reggae e rock venati di hip hop, un disco appassionato di impegno civile che riunisce undici brani degli anni ’60 e ’70 più l’inedito “Shine”, scritto da John Legend per il film documentario “Waiting For Superman”. Il disco è stato concepito insieme alla band hip



http://www.johnlegend.com/it/home/
http://www.sonymusic.it/

La forza della musica ribadita a suon di soul, reggae e rock venati di hip hop, un disco appassionato di impegno civile che riunisce undici brani degli anni ’60 e ’70 più l’inedito “Shine”, scritto da John Legend per il film documentario “Waiting For Superman”. Il disco è stato concepito insieme alla band hip hop The Roots, e non ha niente dell’operazione nostalgia (alcuni dei brani scelti non sono poi così famosi): è nato nell’estate del 2008, quando gli Stati Uniti stavano vivendo la campagna elettorale che avrebbe portato all’elezione di Barack Obama, in un clima di entusiasmo e di voglia di fare. Lo stesso clima dichiarato senza giri di parole fin dal titolo del disco, un sonoro sveglia! Non che i messaggi, però, debbano oscurare la qualità della musica: come lo stesso Legend ha spiegato, una cosa non deve far passare in secondo piano l’altra. Senza buona musica e buoni testi, non ha senso fare un disco (già…). “Wake up!” ospita anche i featuring di Melanie Fiona, Common, Black Thought, CL Smooth e Malik Yusef.

La cura dei particolari e la raffinatezza di John Legend, unite a un indiscutibile talento (tre album da studio e uno dal vivo, sei Grammy conquistati: una media da far invidia a chiunque), sono ben note al mondo della musica, black e non solo. Anche in questo disco le sue qualità da interprete si ritrovano, cristalline e intatte, in tutte le canzoni. Per questo è un ascolto da consigliare.

Francesca Binfaré

Condividi.