[R&B] Mary J Blige – Reflections: A Retrospective (2006)

 /5
Reflection: I Remember – We Ride (I See The Future) – You Know – King And Queen (feat John Legend) – No More Drama – Family Affair – Real Love – No One Will Do – Be Without You – I’m Going Down – 911 (feat. Wyclef Jean) – Not Gon Cry – My Life

Reflection: I Remember – We Ride (I See The Future) – You Know – King And Queen (feat John Legend) – No More Drama – Family Affair – Real Love – No One Will Do – Be Without You – I’m Going Down – 911 (feat. Wyclef Jean) – Not Gon Cry – My Life ’06 – Be Happy – I’ll Be There For You, You All I Need To Get – As (feat. George Michael) – One (feat. U2) – Da Mvp (feat. 50 Cent)

www.mjblige.com
www.geffen.com

Nel marasma di raccolte di successi uscite per festeggiare il Natale ascoltiamo volentieri “Reflections: A Retrospective” di Mary J Blige.
La “Queen of Hip Hop-Soul”, così soprannominata già dopo l’uscita del suo primo album nel 1992 “What’s The 411″, dopo sette dischi da studio, due di remix, due live e due raccolte (una per il Giappone e una solo per l’America), propone un album che offre i suoi maggiori successi più tre inediti. Uno di questi è il primo singolo estratto “We Ride (I See The Future)”, pezzo nel quale Mary unisce l’R&B con il Soul e delle ottime parti rap, come d’altronde accade nella maggior parte dei suoi pezzi (perfetto esempio è anche “You Know”). La successiva “King And Queen” (l’altro inedito è “Reflection: I Remember”) è un duetto con John Legend, il quale aggiunge una sfumatura pop alla canzone.
Si apprezzano anche episodi di qualche anno fa come “Not Gon Cry” (del 1996) o “As” cover di un brano di Stevie Wonder, cantata in duetto con Gorge Michael.
Un altro duetto più recente (2000) che troviamo in questo album è quello magico con Wyclef Jean, presente sullo splendido pezzo “911” dove Mary ci delizia e trascina con la sua splendida voce anche se solo nella parte finale.
Nell’ascolto tra vecchio e nuovo è impossibile non citare la coinvolgente e affascinante “No More Drama” singolo dell’omonimo album del 2001 (il quinto nella carriera di Mary) da cui è stata estratta anche “Family Affair” che è fino ad oggi risulta il maggior successo della cantante.
Mary è riuscita a mantenere immutato nel tempo il suo successo senza venir offuscata dalle giovani imitatrici, famose grazie a un pezzo ma presto dimenticate (dalla sottoscritta per prima, infatti non ricordo nemmeno un nome). Anche se si tratta di una raccolta e non di un album di inediti, la longevità del disco è elevata. Evidentemente alle regine riesce anche questo…

A.M.

Condividi.