[Rap] Eminem – Eminem Presents The Re-Up (2006)

 /5
Eminem  “Shady narcotics (intro)” – Eminem, Obie Trice, Stat Quo, Bobby Creekwater & Cashis “We’re back” – Obie Trice “Pistol pistol (remix)” – Bizzarre & Kuniva of D-12 “Murder” – Cashis “Everything is shady” – Eminem & 50 Cent “The Re-Up” – 50 Cent, Eminem, Cashis & Lloyd Banks “You don’t know” – Eminem &


Eminem  “Shady narcotics (intro)” – Eminem, Obie Trice, Stat Quo, Bobby Creekwater & Cashis “We’re back” – Obie Trice “Pistol pistol (remix)” – Bizzarre & Kuniva of D-12 “Murder” – Cashis “Everything is shady” – Eminem & 50 Cent “The Re-Up” – 50 Cent, Eminem, Cashis & Lloyd Banks “You don’t know” – Eminem & 50 Cent “Jimmy Crack Corn” – Proof of D-12 “Trapped” – Switty Mc Vay & Mr. Porter of D-12 “Whatever you want” – Cashis “Talkin’ all that” – Stat Quo “By my side” – Obie Trice & Cashis “We ride for Shady” – Bobby Creekwater “There he is” – Stat Quo “Tryin’ ta win” – Akon feat. Stat Quo & Bobby Creekwater “Smack that (remix)” – Eminem “Public enemy #1″ – Stat Quo “Get low” – 50 Cent “Ski Mask way (Eminem remix)” – Nate Dogg, Eminem, Obie Trice & Bobby Creekwater “Shake that” – Obie Trice, Kuniva, Bobby Creekwater, Cashis & Stat Quo “Cry now (Shady remix)” – Eminem “No apologies”

www.eminemword.com
www.shadyrecords.com

Sfilata di rapper nel nuovo album di Eminem che presenta i nuovi artisti della sua etichetta, la Shady Records. L’album è prodotto da Marshall Mathers e The Alchemist (quest’ultimo ha collaborato con Cypress Hill, Nas, Snoop Dogg, Jadakiss) e contiene brani, tra gli altri, di 50 Cent, Akon, Bizzare, Proof (dello stesso uscirà il suo album postumo entro l’anno) e Nate Doog.
Nel disco sono presenti anche tre brani inediti di Slim Shady (bello il pezzo in duetto con 50 Cent “The Re-Up”) che, a quanto pare, ha deciso di tornare prima del previsto sulla scena rap americana anche se non con un album interamente suo: nell’ultimo periodo ha infatti preferito dedicarsi alla produzione di altri artisti e non a se stesso.
Nonostante l’eterogeneità degli stili dei diversi artisti, il progetto coinvolge l’ascoltatore dall’inizio alla fine: belli i brani “You Don’t Know”, la già citata title track, ma anche “Jimmy Crack Corn” o “Get Low”.
Da avere per gli Eminem addicted, potenzialmente interessante anche per gli appassionati del genere.

A.M.

Condividi.