[Rap] Jay-Z – Kingdom Come (2006)

 /5
The Prelude – Oh My God – Kingdom Come – Show Me What You Got – Lost Ones – Do U Wanna Ride – 30 Something – I Made It – Anything – Hollywood – Trouble – Dig A Hole – Minority Report – Beach Chair http://www.jayz.comhttp://www.rocafella.com/ Tra le nuove uscite discografiche del 2006 troviamo

The Prelude – Oh My God – Kingdom Come – Show Me What You Got – Lost Ones – Do U Wanna Ride – 30 Something – I Made It – Anything – Hollywood – Trouble – Dig A Hole – Minority Report – Beach Chair

http://www.jayz.com
http://www.rocafella.com/

Tra le nuove uscite discografiche del 2006 troviamo anche il nuovo album di Jay-Z, il nono da studio nella sua carriera; il precedente, dal titolo “Unfinished Business”, risale al 2004.
“Kingdom Come” può essere diviso in due parti ben distinte. La prima parte del disco presenta brani rap dalle atmosfere rilassate e basi al pianoforte come ad esempio in “Lost Ones” e “Do U Wanna Ride”: sembra di essere in un film in bianco e nero della serie locale fumoso, uomini che bevono e fumano il sigaro, una donna o un uomo che cantano al pianoforte (per noi Chrissette e John Legend). Si trovano anche canzoni più ritmate e concitate ma che rimandano sempre a sonorità del passato, si ascoltino “Oh My God” e “Show Me What You Got” per farsi un’idea.
Questi pezzi preparano all’ascolto della seconda parte dell’album: da “Truble” (uno dei pezzi all’interno di questo disco prodotto da Dr. Dre) fino alla fine del disco sembra di essere trascinati da una spirale, le canzoni, brani dalle basi cadenzate e secche, si susseguono tra loro ipnotizzando l’ascoltatore.
“Anything” e “Hollywood” sono due pezzi a parte, fanno un po’ da spartiacque per il disco: la prima, dove collaborano Pharrell e Usher, è una canzone che presenta influenze pop, in particolare nel ritornello. Mentre “Hollywood” che non può certo dirsi un pezzo eccezionale, ha però il pregio di ospitare Beyoncé e la sua brillante voce (quando canta lei il brano acquista consistenza e spessore).
Non è certo l’album della rivelazione per Jay-Z, tuttavia l’Mc di Brooklyn confeziona una rap release che si lascia ascoltare. Visti i recenti tempi di magra, va benissimo così.
 
A.M.

Condividi.