Roberta Minniti Hybrid Tales

/5
Abbiamo incontrato questa giovane cantautrice alla fiera MOA tenutasi a Cernobbio (CO) nel settembre 2010, e la sua prestazione ci aveva positivamente colpiti. Inoltre, nel corso di un’intervista ci aveva dato alcune anticipazioni sui contenuti di “Hybrid Tales“, allora prossimo all’uscita. Finalmente abbiamo avuto modo di ascoltare le quattro tracce di questo lavoro, che possiamo

Abbiamo incontrato questa giovane cantautrice alla fiera MOA tenutasi a Cernobbio (CO) nel settembre 2010, e la sua prestazione ci aveva positivamente colpiti. Inoltre, nel corso di un’intervista ci aveva dato alcune anticipazioni sui contenuti di “Hybrid Tales“, allora prossimo all’uscita.

Finalmente abbiamo avuto modo di ascoltare le quattro tracce di questo lavoro, che possiamo decisamente definire interessante, ben scritto e altrettanto ben prodotto e arrangiato. L’ottimo lavoro effettuato in studio dà il giusto risalto e la giusta enfasi ai quattro brani, tre in inglese e uno in italiano, che compongono l’esordio assoluto per la giovane cantautrice.

Le premesse, come già detto, erano ottime, e l’ascolto non ha fatto altro che confermare le nostre aspettative nei confronti di Roberta. Si tratta certamente di una musicista dal notevole talento, e “Hybrid Tales” ci ha dato un ottimo assaggio delle sue capacità. Non ci resta quindi che consigliarvi l’ascolto di queste quattro tracce e di seguire tutte le news inerenti le attività della cantautrice sulla sua pagina facebook “Rò Acoustic Project“, rimanendo in impaziente attesa di ricevere notizie sui lavori futuri.

Corrado Riva

Condividi.