[Ska] Tokyo Ska Paradise Orchestra – Paradise …

/5
  [Ska] Tokyo Ska Paradise Orchestra – Paradise Blue (2009) Routine melodies – Paradise blue – Lightning sword – Heaven’s door – Witching hour – Silent by your side – Like jazz on fire – Farewell waltz – Already steady – You’ll never walk alone – Carnaval – Sugar fountainhttp://www.tokyoska.nethttp://www.avex.co.jp Giungono al quattordicesimo album i

 

[Ska] Tokyo Ska Paradise Orchestra – Paradise Blue (2009)

Routine melodies – Paradise blue – Lightning sword – Heaven’s door – Witching hour – Silent by your side – Like jazz on fire – Farewell waltz – Already steady – You’ll never walk alone – Carnaval – Sugar fountain

http://www.tokyoska.net

http://www.avex.co.jp

Giungono al quattordicesimo album i Tokyo Ska Paradise Orchestra, una delle realtà giapponesi più note in campo internazionale, gruppo che dalla fine dei lontani anni ’80 ha iniziato a far conoscere lo ska nella propria patria ed è riuscito a ritagliarsi un posto tra le attuali grandi band a livello mondiale.

Passano gli anni, ma la qualità dei loro lavori non accenna a calare: forti di una buona tecnica individuale e di una invidiabile coesione tra i nove musicisti, riescono a dar vita ad un impasto sonoro di rara aggressività, o come si dice in gergo, hanno un grandissimo tiro, frutto certamente della sezione ritmica, ma non solo. La loro grande forza risiede nell’abbracciare più generi vicini allo ska, il levare diventa un mezzo e non fine. Basti pensare ad un brano come la cover in salsa rocksteady del classico “You’ll never walk alone”, o a “Farewell waltz”, tra chitarre surf, suggestioni spaghetti-western dal nostro Ennio Morricone e gusto da colonna sonora stile Lupin III di Takeo Yamashita, con uno skank indiavolato per tutto il brano. Da citare ancora uno dei brani migliori dell’intero disco, “Silent by your side”, con il suo riff trascinante e immediato e “Paradise blue” con quell’irresistibile sapore swing da big band jazz d’antan.

Un lavoro immediato e di facile ascolto, ma con tutte le carte in regola per girare sul vostro piatto per molto tempo, e non è poca cosa.

Livio Novara

Condividi.