[Soul, Blues] Ben Harper – Lifeline (2007)

 /5
Fight Outta You  – In the Colors  – Fool for a Lonesome Train – Needed You Tonight  – Having Wing  – Say You Will – Younger Than Today – Put it On Me – Heart of Matters – Paris Sunrise #7 Lifeline. http://www.benharper.net/http://www.emimusic.it/http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendid=110345685 Già al momento della presentazione si era avuta la sensazione che questo


Fight Outta You  – In the Colors  – Fool for a Lonesome Train – Needed You Tonight  – Having Wing  – Say You Will – Younger Than Today – Put it On Me – Heart of Matters – Paris Sunrise #7 Lifeline.

http://www.benharper.net/
http://www.emimusic.it/
http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendid=110345685

Già al momento della presentazione si era avuta la sensazione che questo “Lifeline” sarebbe potuto essere uno degli album dell’anno. Avevamo potuto solo leggere i testi, ma le premesse erano davvero ottime: registrato in sette giorni sette alla fine del tour europeo, in presa diretta e soprattutto in analogico, cosa davvero sorprendente e in controtendenza. Ben Harper è un fuoriclasse e ai grandi album ci ha già abituato da un po’ di tempo, anche se il precedente e forse un po’ pretenzioso “Both Sides Of  The Gun” aveva deluso non pochi fan, per via di una disomogeneità di fondo che metteva in ombra alcuni ottimi pezzi presenti. In questo caso il buon Ben pare invece aver fatto volutamente retromarcia, tanto da farci credere che l’uscita precedente avesse lasciato un po’ scontento persino lui.

Qualunque sia il motivo di un’uscita del genere, a noi basta avere tra le mani un disco di quelli che uscivano una volta, sentito, intenso e alle volte persino imperfetto. E’ proprio nella sua semplicità che conquista, a dimostrazione che si può vivere anche senza pro tools. Il pezzo che apre l’album è anche il primo singolo e rappresenta a pieno lo spirito dell’intero lavoro, come anche il successivo “In The Colors”, davvero dolce e carico di sentimenti. “Needed You Tonight”, a mio parere è il vero capolavoro dell’album: un’energica ballata soul che mette i brividi e che nello stesso tempo risulta potente ed accattivante. La splendida, quasi springsteeniana, “Put it On Me”, la strumentale “Paris Sunrise #7″, omaggio alla città in cui è stato inciso il disco, e la conclusiva title track impreziosiscono questo piccolo gioiello di fine 2007. Per la cronaca, Ben Harper ha 38 anni: non oso immaginare dove possa arrivare.

L.G.

Condividi.