[Black Metal] Belphegor – Bondage Goat Zombie (2008)

 /5
Bondage Goat Zombie – Stigma Diabolicum – Armageddon’s Raid – Justine: Soaked In Blood – Sexdictator Lucifer – Shred For Sathan – Chronicles Of Crime – The Sukkubus Lustrate – Der Rutenmarsch http://www.belphegor.at/http://www.nuclearblastusa.com/ Se esistono ancora i blackettoni che si gasano a sentir parlare di satanassi, blasfemie, gemiti di zoccole trombate da diavoli e frustrate


Bondage Goat Zombie – Stigma Diabolicum – Armageddon’s Raid – Justine: Soaked In Blood – Sexdictator Lucifer – Shred For Sathan – Chronicles Of Crime – The Sukkubus Lustrate – Der Rutenmarsch

http://www.belphegor.at/
http://www.nuclearblastusa.com/

Se esistono ancora i blackettoni che si gasano a sentir parlare di satanassi, blasfemie, gemiti di zoccole trombate da diavoli e frustrate sadomaso date alla tipa di turno questo disco è ottimo.
Gli Austriaci tornano ancora più rumorosi e spietati, proponendo un album che è uno dei migliori esempi di black mischiato al death metal degli ultimi tempi. Seguendo la scia dei lanciatissimi Behemoth, i Belphegor si lanciano a parlare di pratiche care al marchese De Sade e a imprecazioni canoniche infernali e demoniache con un mare di blast-beat, ritmiche velocissime e grugniti scream spietati.
L’esecuzione e la produzione sono ad altissimi livelli, tuttavia l’omogeneità dei pezzi (ed essenzialmente un genere che probabilmente ha già detto tutto da tempo, ndr) a lungo andare fa sbadigliare (o sorridere dipende) l’ascoltatore a meno che non sia, come già detto, un adepto o un bimbo in fase di ribellione anticristiana.
A parte queste personali osservazioni, “Bondage Goat Zombie” è un disco solidissimo per chi cerca qualcosa di estremo e senza compromessi.

P.L.

Condividi.