[Death Metal] Deicide – The Stench Of Redemption (2006)

 /5
The Stench Of Redemption – Death To Jesus – Desecration – Crucified For The Innocence – Walk With Devil In Dreams You Behold – Homage For Satan – Not Of This Earth – Never To Be Seen Again – The Lord’s Sedition http://www.deicide.comhttp://www.earache.com Lasciando da parte le puttanate su satanismi, croci rovesciate in capa e

The Stench Of Redemption – Death To Jesus – Desecration – Crucified For The Innocence – Walk With Devil In Dreams You Behold – Homage For Satan – Not Of This Earth – Never To Be Seen Again – The Lord’s Sedition

http://www.deicide.com
http://www.earache.com

Lasciando da parte le puttanate su satanismi, croci rovesciate in capa e anthem anti cristiani, andiamo subito al punto e mettiamo in chiaro che siamo di fronte a uno dei migliori album di death metal del nuovo millennio. Glen Benton ha arruolato in squadra due chitarristi di alto livello quali Jack Owen e Ralph Satolla e la valanga di riffs e assoli pazzeschi che si rincorrono nella mezz’oretta di delirio valgono da soli il prezzo del biglietto. In “The Stench Of Redemption” uno dei nomi più importanti della scena estrema si riprende con convinzione il posto che gli spetta nell’olimpo del death, vomitando odio e brani furiosi senza sosta, come se fossimo tornati ai tempi irripetibili di “Legion”. Lo stesso Benton sembra aver ritrovato convinzione e alla batteria il veterano Steve Asheim spara blast beat a nastro, completando un muro di suono veramente impressionante in quanto a impatto e potenza. Non per tutti, ma per quei ‘pochi’, un simile ritorno dei Deicide sarà davvero una gradita sorpresa.

Grazie a Piero Lisergi

Condividi.