[Death Metal] Job For A Cowboy – Ruination (2009)

/5
  Unfurling A Darkened Gospel – Summon The Hounds – Constitutional Masturbation – Regurgitated – Disinformation – March To Global Enslavement – Butchering The Enlightened – Lords Of Chaos –  Psychological Immorality – To Detonate And Exterminate – Ruination http://www.myspace.com/jobforacowboyhttp://www.metalblade.com/ Avevamo detto che questi erano da tenere d’occhio. Eccoli al secondo disco, e rieccoci a

 

Unfurling A Darkened Gospel – Summon The Hounds – Constitutional Masturbation – Regurgitated – Disinformation – March To Global Enslavement – Butchering The Enlightened – Lords Of Chaos –  Psychological Immorality – To Detonate And Exterminate – Ruination

http://www.myspace.com/jobforacowboy
http://www.metalblade.com/

Avevamo detto che questi erano da tenere d’occhio. Eccoli al secondo disco, e rieccoci a parlare bene dei Job For A Cowboy. Dal nome potreste pensare al classico gruppetto metalcore dei giorni nostri, invece siamo in presenza di un gruppo di ragazzi che suonano un brutal death veloce, complesso e in linea con le coordinate stilistiche tracciate dai maestri statunitensi negli anni novanta.

Rispetto al debutto è palpabile una maturità ottenuta negli ultimi mesi concerto dopo concerto, le strutture sono ancora più incastrate ma ragionate e costruite con l’intento di farsi apprezzare dopo diversi ascolti. L’impatto è sempre devastante, le atmosfere sono diventate più oscure di prima, Jon Rice dietro le pelli fa cose inaudite e il lavoro chitarristico del duo Thompson/Glassman (ex Despised Icon tra l’altro) è impressionante. Se vi serve altro per convincervi della bontà di “Ruination”, ascoltatevi “Psychological Immorality” o “Regurgitated Disinformation”. Uscita interessantissima, specialmente in prospettiva futura. Piccoli deathsters crescono.

Paolo Sisa

Condividi.