[Death/Progressive] Daath – The Hinderers (2007)

 /5
Subterfuge – From The Blind – Cosmic Forge – Sightless – Under A Somber Sign – Ovum – Festival Mass Soulform – Above Lucium – Who Will Take The Blame? – War Born (Tri-Adverserenade) – Dead On The Dance Floor – Blessed Through Misery – The Hinderers http://www.daathmusic.com/http://www.roadrunnerrecords.it Cominciamo col dire che un esordio del


Subterfuge – From The Blind – Cosmic Forge – Sightless – Under A Somber Sign – Ovum – Festival Mass Soulform – Above Lucium – Who Will Take The Blame? – War Born (Tri-Adverserenade) – Dead On The Dance Floor – Blessed Through Misery – The Hinderers

http://www.daathmusic.com/
http://www.roadrunnerrecords.it

Cominciamo col dire che un esordio del genere in pochi se lo possono permettere. La prima release degli statunitensi Daath è uno dei titoli più attesi in campo estremo. Se ne parla da oltre due anni, l’etichetta ha pompato a sufficienza, il coinvolgimento di James Murphy e Colin Richardson in produzione e mixaggio ha sicuramente contribuito ad aumentare le attese intorno al disco.

“The Hinderers” è un buon prodotto, registrato ottimamente e suonato con grande perizia dal combo guidato dal growl di Sean Farber. Escursioni nel black sinfonico, groove ben dosato e strutture dei pezzi intricate, sono tutti punti a favore del progetto. Intendiamoci di innovativo non c’è molto, parecchia ispirazione arriva dallo swedish death lasciando però da parte le famose aperture melodiche del genere. C’è una proposta comunque interessante che cerca di portare a un’audience più eterogenea un certo death metal grazie a soluzioni godibili e a qualche azzardo di troppo (cfr il breakdown hardcore su “Ovum” o le ritmiche di “Who Will Take The Blame?”). Il tutto però suona davvero moderno, non eccessivamente pesante da assorbire e rappresenta un punto di partenza ottimo per questa band, che dimostra lungo i 13 brani di avere delle buone carte in mano. Vedremo se saranno abili a giocarsele nei prossimi anni, l’inizio è incoraggiante.

P.N.

Condividi.