[Hardcore/Grind] Desalvo – Mood Prisoner (2009)

/5
  Brown Flag – Tonguescraper Parts 1&2 – Ripper Situation – Latrine Lizard – Get Black – Oedipus Rising – Schinder’s Lift – Questionable Sport – Spandoflage – Cock Swastika http://www.myspace.com/desalvolandhttp://www.rock-action.co.uk Se della Scozia conoscete il pop di Franz Ferdinand, Arab Strap, Belle e Sebastian e compagnia vi sembrerà strano venir schiaffeggiati da cotanta virulenza.

 

Brown Flag – Tonguescraper Parts 1&2 – Ripper Situation – Latrine Lizard – Get Black – Oedipus Rising – Schinder’s Lift – Questionable Sport – Spandoflage – Cock Swastika

http://www.myspace.com/desalvoland
http://www.rock-action.co.uk

Se della Scozia conoscete il pop di Franz Ferdinand, Arab Strap, Belle e Sebastian e compagnia vi sembrerà strano venir schiaffeggiati da cotanta virulenza. Pensare che sono sponsorizzati dai Mogwai che li hanno voluti nella loro etichetta Rock Action per questo album di debutto.

La devianza sembra una caratteristica della band, che quasi ricorda certe schegge impazzite dei ’90 di scuola Amphetamine Reptile o Skin Graft. La cover del disco con maiali e suore imbavagliate, o le loro foto di scena lasciano presagire tutto questo. Per non parlare dei titoli, come “Latrine Lizard” o “Cock Swastik”  Ma c’è anche una certa dose di noise ben assestato che cerca di mettere ko gli avventori tra le stradine buie e le pozzanghere fetide.
Destro-sinistro e uppercut aggressivo e rabbioso a base di hardcore ansiolitico e grind metalloso. Ben inquadrato, potente, vigoroso e tagliente quanto un rasoio. Chi gode e chi è messo a terra inesorabilmente.

Luca Freddi

Condividi.