Amorphis – Eclipse

 /5
Chiariamo le cose da subito, ‘Eclipse’ è probabilmente il miglior album degli Amorphis. L’innesto in formazione nuovo cantante Tomi Joutsen pare sia servito a restituire energia e verve alla band finlandese. Questo nuovo lavoro suona come un nuovo inizio che nasce unendo passato prossimo e remoto. Echi di ‘Elegy’ si fondono infatti con l’eleganza degli

Chiariamo le cose da subito, ‘Eclipse’ è probabilmente il miglior album degli Amorphis. L’innesto in formazione nuovo cantante Tomi Joutsen pare sia servito a restituire energia e verve alla band finlandese. Questo nuovo lavoro suona come un nuovo inizio che nasce unendo passato prossimo e remoto. Echi di ‘Elegy’ si fondono infatti con l’eleganza degli ultimi album dalla forte impronta settantiana, sempre senza rinunciare a citazioni del folk della loro terra. La convivenza di tanti umori diversi e spesso opposti è permessa dalla voce di Tomi, duttile e intrigante, a suo agio nel growl, nello screaming e nel cantato pulito. Tra gli ottimi i brani, vogliamo segnalare in particolare l’infuocato death-folk di ‘Leaves Scar’ e l’hard rock anni 70 di ‘Same Flash’, forse i migliori del lotto. Ora non ci resta che attendere le mosse successive della band, vedere se saprà rinnovarsi e sorprenderci ancora una volta.

S.D.N.

Condividi.