[Heavy/Thrash Metal] Sanctity – Road To Bloodshed (2007)

 /5
Beneath The Machine – Brotherhood Of Destruction – Road To Bloodshed – Laws Of Reason – Billy Seals – Zeppo – Beloved Killer – The Shape Of Things – Flatline – The Rift Between – Seconds – Once Again http://www.sanctityweb.com/http://www.roadrunnerrecords.it Album d'esordio per questa interessante formazione a Stelle e strisce. Sin dall'iniziale "Beneath The Machine"


Beneath The Machine – Brotherhood Of Destruction – Road To Bloodshed – Laws Of Reason – Billy Seals – Zeppo – Beloved Killer – The Shape Of Things – Flatline – The Rift Between – Seconds – Once Again

http://www.sanctityweb.com/
http://www.roadrunnerrecords.it

Album d'esordio per questa interessante formazione a Stelle e strisce. Sin dall'iniziale "Beneath The Machine" capiamo subito che siamo di fronte al classico sound americano, che negli ultimi tempi sta decisamente virando dal metalcore a stilemi più classici heavy e thrash (impressionante e al limiti del plagio in certi passaggi la somiglianza con i Testament) ammodernati da una produzione bombastica e potentissima. A conferma di ciò la presenza di alcuni assoli ben eseguiti e un ritmo quasi sempre ad alti livelli per tutte le dodici tracce del cd.

Come però spesso accade nei dischi della nuova generazione, purtroppo, la prima metà è parecchio superiore, qualitativamente parlando, alla seconda. L'eccessiva somiglianza tra i pezzi purtroppo arriva ad annoiare l'ascoltatore ben prima del dovuto, questo però non impedisce ai Sanctity di confezionare una release di tutto rispetto e degna di menzione. Vedremo cosa riserverà il futuro all'emergente band di Asheville.

Condividi.