Indestructible Noise Command Heaven Sent Hellbound

/5
Nostalgia del Pantera sound? Andate sul sicuro col ritorno degli Indestructible Noise Command “Heaven Sent…Hellbound“. Chi sono? Boh un motivo ci sarà se nessuno, tranne che negli States, li aveva mai sentiti prima (benchè sicuramente molti faranno finta di avere vinili e cassettine pirata coi loro due dischi di fine anni ottanta…ma dai). A dire

Nostalgia del Pantera sound? Andate sul sicuro col ritorno degli Indestructible Noise CommandHeaven Sent…Hellbound“. Chi sono? Boh un motivo ci sarà se nessuno, tranne che negli States, li aveva mai sentiti prima (benchè sicuramente molti faranno finta di avere vinili e cassettine pirata coi loro due dischi di fine anni ottanta…ma dai).

A dire la verità quei due lavori “Razorback” e “The Visitor” facevano abbastanza schifo e all’epoca non se li filò nessuno, perchè di band migliori ce ne erano a iosa (a confronto i Cyclone Temple potrebbero essere i Metallica tanto per capirci). Ora sia chiaro non abbiamo assolutamente nulla contro gli I.N.C. ma non va nemmeno bene costruire reunion di band sconosciute già negli eighties come eventi irripetibili per i metallari stravecchi.

Detto questo il nuovo album spacca ed è ben prodotto ma anzichè riprendere i tratti tipici del sound del tempo che fu e modernizzarlo, si butta a capofitto sul groove metal anni ottanta e lo porta nel nuovo millennio in un modo totalmente innocuo. “God Loves Violence” è anche bellina ma finisce lì, una “Scammed Again” nella sua povertà aveva molto più senso nel 1988 rispetto a “Fist Of Fascista” nel 2011. Spreco.

Paolo Sisa

Condividi.