[Industrial] Ensoph – Rex Mundi X-Ile (2009)

/5
  Evil Has Found A Servant – Dance High & Shine, Shiva! – Shame On You! – Splendour & Majesty – In Cinere Et Cilicio – The Whore And The Ashetist – Thir(s)ty Pieces Of Silver – I Hear A Voice – 9Xs – Disciplina Arcani (Un Canto Per Lesilio) – Ho Visto Dio –

 

Evil Has Found A Servant – Dance High & Shine, Shiva! – Shame On You! – Splendour & Majesty – In Cinere Et Cilicio – The Whore And The Ashetist – Thir(s)ty Pieces Of Silver – I Hear A Voice – 9Xs – Disciplina Arcani (Un Canto Per Lesilio) – Ho Visto Dio – Would (Bonus Track)

http://www.ensoph.com/
http://www.cruzdelsurmusic.com/

Una delle band più (ingiustamente) sottovalutate dello Stivale, al punto di essere più conosciuta all’estero, torna con il quarto disco in carriera. Il valore dei veneti Ensoph era già noto ai frequentatori dell’underground, ma con “Rex Mundi X-Ile” auspichiamo che il seguito del talentuoso gruppo possa aumentare notevolmente.

Un’opera di valore, che necessita di molti ascolti per essere assimilata: un disco industrial di classe, ottimamente prodotto, perfettamente arrangiato e ricco di pezzi che non sfigurerebbero in un confronto con la concorrenza straniera. La voce estremamente camaleontica di N-Ikonoklast (affiancata in alcuni brani, come per la opener “Dance night and shine, Shiva!, da Antonella Buosi degli Scarecrown) e l’abilità degli altri musicisti vi sorprenderanno nel corso di un lavoro che difficilmente vi annoierà. Come potrete intuire, non ci soffermiamo su brani singoli consigliandovi di apprezzare questo album nel suo insieme. Come valore aggiunto da segnalare una cover di “Would?” degli Alice In Chains inserita alla perfezione nel contesto Ensoph. Bravi.

Nicola Lucchetta

Condividi.