[Metal Sinfonico] Diablo Swing Orchestra – The Butcher’s Ballroom (2007)

 /5
Balrog Boogie – Heroines – Poetic Pitbull Revolutions – Rag Doll Physics – D’Angelo – Velvet Embracer – Gunpowder Chant – Infralove – Wedding March for a Bullet – Qualms of Conscience – Zodiac Virtues – Porcelain Judas – Pink Noise Waltz www.diabloswing.com www.candlelightrecords.co.uk Avanguardia ma non troppo, ecco la ricetta magica per questi svedesi.


Balrog Boogie – Heroines – Poetic Pitbull Revolutions – Rag Doll Physics – D’Angelo – Velvet Embracer – Gunpowder Chant – Infralove – Wedding March for a Bullet – Qualms of Conscience – Zodiac Virtues – Porcelain Judas – Pink Noise Waltz

www.diabloswing.com
www.candlelightrecords.co.uk

Avanguardia ma non troppo, ecco la ricetta magica per questi svedesi. Di certo l’accoppiata chitarre metal più voce operistica non è niente di nuovo, ma i nostri riescono a farcirla con ogni genere di rimandi, senza per questo perdere di vista la linearità delle composizioni, con un effetto Therion meet Devin Townsend particolarmente azzeccato, anche grazie ad una produzione cristallina.

L’apertura, fin dal titolo, rimanda alla geniale ‘Bad Devil’ dello zio Devin, mentre il tributo ai connazionali Therion viene pagato nella successive ‘Heroines’. Da qui in poi c’è spazio per un po’ di tutto: trombe messicane in “Poetic Pitbull Revolutions”, aria d’opera in italiano in “D’Angelo”, suggestioni tibetane in “Gunpowder Chant”.
Il tutto comunque non suona mai troppo fine a se stesso o noioso; chiaramente è necessario in qualche modo apprezzare il metal sinfonico ed essere aperti a sperimentazioni e contaminazioni varie, ma se vi riconoscete in questa descrizione il disco è assolutamente imperdibile.

S.R.

Condividi.