[Metalcore] Your Demise – The Kids We Used To Be (2010)

your demise the kids we used to be /5
http://www.myspace.com/yourdemisehttp://www.visiblenoise.com Ambiziosi questi giovani britannici: ad un anno di distanza da “Ignorance never dies”, ritornano con il botto con “The kids we used to be”. Un disco tutto fuorché perfetto, che però con buona probabilità li lancerà definitivamente tra le band di riferimento nel genere. Anche gli Your Demise han deciso di prendere la strada

http://www.myspace.com/yourdemise
http://www.visiblenoise.com

Ambiziosi questi giovani britannici: ad un anno di distanza da “Ignorance never dies”, ritornano con il botto con “The kids we used to be”. Un disco tutto fuorché perfetto, che però con buona probabilità li lancerà definitivamente tra le band di riferimento nel genere.

Anche gli Your Demise han deciso di prendere la strada ruffiana, già intrapresa da molti, dell’aggressivo (e le loro influenze sono veramente heavy, visto che si parla di nomi come Agnostic Front e Sick Of It All, e con un paio di citazioni degli Shai Hulud) mescolato a ritornelli accattivanti, come ad esempio su “Life of luxury”. Proprio il secondo ingrediente è la croce e delizia di “The kids we used to be”: mentre la fanbase potrà ampliarsi in maniera potenzialmente devastante, grazie alle melodie catchy che sembrano preconfezionate per i teenager, le stesse fanno calare il ritmo in alcuni brani, al punto che solamente sulla title track vengono raggiunti risultati ottimi.

I brani più riusciti restano però quelli ancorati a sonorità più old school, come “Scared of the light” e la velocissima “Get the fuck out of little rock”. Ascoltando “The kids we used to be”, l’impressione è quella di un disco che parte lento con le prime tracce, per esplodere nella seconda metà con una serie di brani praticamente perfetta. Il solo finale è deludente, presentando i due brani che sono, di fatto, i filler.

Alla famosa prova del terzo disco, gli Your Demise riescono ad uscire a testa alta, mettendo un po’ di pepe nella sfida con i conterranei Bring Me The Horizon e i tedeschi Heaven Shall Burn per il titolo di migliore pubblicazione metalcore in ambito europeo del 2010. Mentre dal lato delle vendite sarà difficile competere con i teutonici, da quello qualitativo la sfida è ancora aperta; e ad oggi, gli Your Demise sembrano avere una marcia in più.

Nicola Lucchetta

Condividi.