[Sperimentale] John Zorn – Six Litanies For Heliogabalus (2007)

 /5
Litany I – Litany II – Litany III – Litany IV – Litany V – Litany VI http://www.tzadik.com Se ci sono due personaggi di cui è impossibile parlare male sono Mike Patton e John Zorn. Quindi leviamoci il pensiero e parliamo male di tutti e due insieme, così non ci pensiamo più. Di dischi in


Litany I – Litany II – Litany III – Litany IV – Litany V – Litany VI

http://www.tzadik.com

Se ci sono due personaggi di cui è impossibile parlare male sono Mike Patton e John Zorn. Quindi leviamoci il pensiero e parliamo male di tutti e due insieme, così non ci pensiamo più.

Di dischi in cui Patton fa i versi ne escono almeno 2 all’anno da 10 anni. Di dischi in cui Zorn soffia schizoide nel sax ne escono altrettanti.
Ok, questo è il primo in cui Zorn soffia schizoide nel sax E Patton fa i versi, contemporaneamente. Quindi se vi siete persi i 20 rispettivi dischi “..Heliogabalus”  potrebbe essere un buon riassunto, fa sempre bello avere un disco sperimentale in bacheca, e la copertina è pure bella.
Se invece anche voi aspettate un bel disco con Patton dai tempi di California, e pensate John Zorn abbia messo le parole inizio e fine alle contaminazioni jazz-grind con i primi lavori a nome Nake City state pure alla larga, da queste parti idee nuove non se ne vedono.

S.R.

Condividi.