[Swedish Metal] Sonic Syndicate – Love … (2008)

/5
  [Swedish Metal] Sonic Syndicate – Love And Other Disasters (2008) Encaged – Hellgate: Worcester – Jack of Diamonds – My Escape – Fallout – Power Shift – Contradiction – Damage Control – Red Eyed Friend – Affliction http://www.sonicsyndicate.com/http://www.myspace.com/sonicsyndicatehttp://www.nuclearblast.de/ Superare di poco la maggiore età e risultare già una band di mestieranti, che non va

 

[Swedish Metal] Sonic Syndicate – Love And Other Disasters (2008)

Encaged – Hellgate: Worcester – Jack of Diamonds – My Escape – Fallout – Power Shift – Contradiction – Damage Control – Red Eyed Friend – Affliction

http://www.sonicsyndicate.com/
http://www.myspace.com/sonicsyndicate
http://www.nuclearblast.de/

Superare di poco la maggiore età e risultare già una band di mestieranti, che non va oltre il compitino perché “gli fa fatica”, non è da tutti: i Sonic Syndicate (i vincitori del “Saranno famosi” della Nuclear Blast, indetto un paio di anni fa.. e già qui ci si fa un’idea della credibilità della band) sembrano sulla buona strada. Non basta una stragnocca al basso per far risultato, ma la patata, in questo caso, serve per coprire una proposta che, seppur valida e con spunti vagamente interessanti, è noiosa.

Metallino, direbbero alcuni; metalcore per pre-teen, sembra uscire dallo stereo. Riff e linee melodiche già sentiti almeno un lustro fa (In Flames e Soilwork post-”Figure number five”), delle power ballad così banali e stucchevoli che, se messe in airplay su Mtv, potrebbero scalare la chart di TRL in poche settimane e, soprattutto, il singolone “Jack of Diamonds”, in collaborazione con Tuomas Holopainen (Nightwish), che sembra una versione di “Hunting high and low” degli Stratovarius rifatta dagli Avenged Sevenfold.

Se queste sono le nuove leve, non ci resta che sperare che gli At the Gates tornino sui loro passi e decidano di restare nello showbiz in pianta stabile.

Nicola Lucchetta

Condividi.