[Techno Thrash/Math Metal] Blotted Science – The Machinations Of Dementia (2007)

/5
[Tehcno Thrash/Math Metal] Blotted Science – The Machinations Of Dementia (2007) Synaptic Plasticity – Laser Lobotomy – Brain Fingerprinting – Oscillation Cycles – Activation Synthesis Theory (I. Is There A Dead Guy Under The Bed?, II. Monsters In My Closet, III. Flight In Space, IV. Spiderchase, V. Suffocation, VI. Quicksand) – REM – Night Terror



[Tehcno Thrash/Math Metal] Blotted Science – The Machinations Of Dementia (2007)

Synaptic Plasticity – Laser Lobotomy – Brain Fingerprinting – Oscillation Cycles – Activation Synthesis Theory (I. Is There A Dead Guy Under The Bed?, II. Monsters In My Closet, III. Flight In Space, IV. Spiderchase, V. Suffocation, VI. Quicksand) – REM – Night Terror –  Bleeding In The Brain – Vegetation – Narcolepsy – EEG Tracings – Sleep Deprivation – The Insomniac – Amnesia – Adenosine Breakdown – Adenosine Buildup

http://www.myspace.com/blottedscience

Pazzesco, semplicemente pazzesco il progetto di Ron Jarzombek, Alex Webster e Charlie Zeleny. Una sintesi definitiva e trasportata nel 2007 di cosa significa suonare techno thrash e portare alle estreme conseguenze quanto imparato (grazie allo stesso Ron) da Spastik Ink, Watchtower e figli.
Una colata continua e senza sosta di thrash (perché ditemi tutto ma non che il sound e i riffs non sono da thrash band) e progressive elevato alla terza che sfocia nel math metal in virtù di tempi dispari impressionanti anche solo da concepire.
Un album che vi farà venire mal di testa se non sarete più che pronti ad ascoltarvi questo clamoroso esempio di dimostrazione tecnica ricca di groove e di coinvolgimento. Chiaro, se per voi già i Dream Theater sono semplici onanisti, allora lasciate perdere e rimettete su “Bomber”, se invece volete darvi una botta di vita e capire perché conviene appendere gli strumenti al chiodo, andate convinti sui Blotted Science. Disco dell’anno.

Paolo Sisa

Condividi.