[Thrash Metal] Pitiful Reign – Visual Violence (2008)

/5
Visual Violence – Human Coleslaw – D.I.V.E. – Fatality – Malevolence of the Butcher – Rapid Deployment – Pushed to Prime – Thrash, Boobs, and Zombies Sito Ufficiale della bandSito dell’etichetta discografica Il ritorno del thrash metal vecchia scuola sta assumendo dimensioni “preoccupanti”: al ritorno in pompa magna dei grossi nomi, si affiancano infatti una

Visual Violence – Human Coleslaw – D.I.V.E. – Fatality – Malevolence of the Butcher – Rapid Deployment – Pushed to Prime – Thrash, Boobs, and Zombies

Sito Ufficiale della band
Sito dell’etichetta discografica

Il ritorno del thrash metal vecchia scuola sta assumendo dimensioni “preoccupanti”: al ritorno in pompa magna dei grossi nomi, si affiancano infatti una miriade di gruppi underground che cercano di cavalcare l’onda del revival e ritagliarsi un piccolo spazio. Gli inglesi Pitiful Reign sono tra questi.

In questo “Visual violence”, escludendo una produzione (per il genere) spaventosa, curata da Steve diGiorgio, non troviamo niente di nuovo: un classico thrash di matrice statunitense vecchia scuola, con basso sparato a mille (da questo punto di vista, la band ricorda molto gli Overkill), tempi molto tirati e tante gang vocals, perfette da riproporre in sede live. Le canzoni però si dimostrano particolarmente valide e, soprattutto, destinate a “tener botta” nel lungo periodo: un paio di pezzi, inoltre, sono delle piccole gemme, nello specifico la title track, Visual Violence, (la migliore del disco) e la lunghissima “Malevolence of the Butcher”.

Un disco ruffiano, ma che non si rivela un lavoro piatto e moscio: riuscire in questa impresa non è da poco. Complimenti ai Pitiful Reign, sperando che questo album non resti un episodio isolato.

Nicola Lucchetta

 

Condividi.