Unisonic Unisonic

3/5
Kiske e Hansen insieme: chi è cresciuto con il power tedesco anni ottanta non credeva più fosse possibile. Invece è accaduto. Il progetto si chiama Unisonic, il titolo del disco è “Unisonic” ma a nessuno frega nulla. Quello che si apre dopo questa release è la possibilità per migliaia di persone troppo giovani anni fa,

Kiske e Hansen insieme: chi è cresciuto con il power tedesco anni ottanta non credeva più fosse possibile. Invece è accaduto. Il progetto si chiama Unisonic, il titolo del disco è “Unisonic” ma a nessuno frega nulla. Quello che si apre dopo questa release è la possibilità per migliaia di persone troppo giovani anni fa, di poter vedere i due ex Helloween insieme a suonare (e cantare soprattutto) come si deve “I Want Out” e “Future World” con buona pace di Weikath e delle Zucche attuali. Si potrebbero spendere ulteriori righe per un album allegro, carino e niente più o altre ancora per provare a capire come mai Kiske abbia abbandonato tutti i suoi (tragici) progetti pop o simili per tornare all’ovile da dove andò via sbattendo la porta. Tuttavia non ci interessa una beata sega nemmeno di tutto questo, Michael non ha perso per niente in timbrica e potenza vocale, sentirlo in queste condizioni nel 2012 è qualcosa che farebbe commuovere chiunque; Kai in questi anni c’è sempre stato dentro, mantenendosi sempre in gran spolvero con i Gamma Ray. Bentornati quindi, era anche ora.


YouTube

Condividi.