[Classica] AA.VV. – Classic Yoga (2010)

/5
  http://www.deccaclassics.com/ Se non fosse per la lunga introduzione contenuta nel libretto che accompagna questo doppio CD sarei portato a definire questa come una tipica “compilation” di brani classici. Chi ha un po’ di età, come chi vi scrive, ricorderà la selezione di 500 super-hits della musica classica elaborata dalla BBC nel corso di una

 

http://www.deccaclassics.com/

Se non fosse per la lunga introduzione contenuta nel libretto che accompagna questo doppio CD sarei portato a definire questa come una tipica “compilation” di brani classici. Chi ha un po’ di età, come chi vi scrive, ricorderà la selezione di 500 super-hits della musica classica elaborata dalla BBC nel corso di una popolare trasmissione dedicata a Mozart e compagni…

In questo caso i 19 brani prescelti sono stati selezionati con il fine di favorire la meditazione. Chi pratica l’Hatha Yoga (unione del sole e della luna, del maschile e femminile, di energie attive e recettive) dovrebbe trovare valido aiuto portando nel background sonoro brani tanto belli, profondi e ben interpretati (da Claudio Arrau che esegue il “Chiaro di Luna” di Beethoven a Vladimir Ashkenazy che esegue il “Piano Concerto n. 2” di Rachmaninov). Tutto ciò passando per la “Gymnopédie” di Satie o per il “Clair de Lune” di Debussy.

Cosa dire: Yoga o non Yoga si tratta di un’antologia di brani di altissimo pregio. Ascoltarli, in ogni caso, farà senza dubbio alcuno bene al corpo e all’anima. Parola d’onore.

Marco Lorenzo Faustini

Condividi.