[Alternative] Blessed Child Opera – Soldiers …

/5
[Alternative] Blessed Child Opera – Soldiers And Faith (2008) Soldiers And Faith – My Dream Doesn’t Lie To My Soul – Christ Is On The Wall – Summer Waits – Turn (Slowly To His Native Coast) – Do You Believe In Love? – It Looks Like She’s Failing – A Couple Of Smiles – The

[Alternative] Blessed Child Opera – Soldiers And Faith (2008)

Soldiers And Faith – My Dream Doesn’t Lie To My Soul – Christ Is On The Wall – Summer Waits – Turn (Slowly To His Native Coast) – Do You Believe In Love? – It Looks Like She’s Failing – A Couple Of Smiles – The Death Of A Day – Pain In A Southern Heart – That’s Life

Sito ufficiale della band
Etichetta discografica

Soldiers And Faith, quarto album della band partenopea guidata da Paolo Messere, è un lavoro molto bello, e come sempre risulta difficile da smontare in pochi ascolti. La prima volta è ostico da assimilare, denso com’è di suoni, arrangiamenti e intrecci; al primo ascolto sembra semplicemente un gran bel disco, forse un po’ complicato.
Successivamente, melodie come quella di “Christ Is On The Wall” emergono dense di richiami alla new wave inglese e la malinconia di un brano come Turn (To His Native Coast),  uno dei testi migliori del cd, risalta in tutta la sua intensità. La voce, sempre profonda, scura, fredda, e il violoncello molto curato a livello di resa del suono si rivelano i migliori accompagnatori per il viaggio verso l’oscurità che quest’opera ci propone.
Le poche aperture al maggiore, come ad esempio “Summer Waits”, sono la parte più sorprendente: sono i Red House Painters, i Sodastream, gli Smiths a fare capolino tra gli accordi, sono atmosfere che, in Italia, raramente qualcuno ci ha regalato.
“Soldiers And Faith”, oltre ad essere un lavoro veramente ammirevole, è anche ideale da regalare, perchè è una delle cose più belle ascoltate in questo anno molto avaro di sorprese, conferme, e bellezza.

Francesca Stella Riva

Condividi.