[Alternative Rock] Arctic Monkeys – Favourite Worst Nightmare (2007)

 /5
Brainstorm – Teddy Picker – D Is For Dangerous – Balaclava – Fluorescent Adolescent – Only Ones Who Know –  Do Me A Favour – This House Is A Circus – If You Were There, Beware – The Bad Thing – Old Yellow Bricks – 505 www.arcticmonkeys.comwww.dominorecordco.com La cosa che sembra più complicata nel Regno


Brainstorm – Teddy Picker – D Is For Dangerous – Balaclava – Fluorescent Adolescent – Only Ones Who Know –  Do Me A Favour – This House Is A Circus – If You Were There, Beware – The Bad Thing – Old Yellow Bricks – 505

www.arcticmonkeys.com
www.dominorecordco.com

La cosa che sembra più complicata nel Regno Unito degli ultimi anni per una band, è sicuramente riuscire a passare illesi attraverso la macchina mediatica che, sempre in cerca di nuovi eroi, può dare tanto, ma altrettanto facilmente togliere tutto; la difficoltà maggiore quindi per quei gruppi che sono stati osannati ed elevati al rango di nuovo culto, è proprio quella di riuscire a sopravvivere al dopo esaltazione, cosa che spesso coincide con il secondo album.

Gli Arctic Monkeys in questo senso non fanno certo eccezione, forti del buonissimo disco di esordio “Whatever people say I am, that’s what I’m not”, cercano subito di affermare la loro posizione facendo quello che riesce loro meglio, suonare rock. In questo senso l’opener “Brainstorm” è una dichiarazione di intenti, un pezzo che sicuramente dal vivo non mancherà di mietere vittime sotto al palco, ad affermare e confermare uno stile ed un’attitudine, fatto di brani brevi ed intensi, percussivi e sferraglianti, con qualche puntata verso lidi più tranquilli e meno burrascosi, come in “Only one who knows” e “505”, seppur con alterne fortune. I detrattori a tutti i costi avranno di che ricredersi, tutti gli altri un buon album da ascoltare.

L.N.

Condividi.