[Folk] Robert Plant/Alison Krauss – Raising Sand (2007)

 /5
Rich Woman – Killing the Blues – Sister Rosetta Goes Before Us – Polly Come Home – Gone, Gone, Gone – Through the Morning, Through the Night – Please Read The Letter – Trampled Rose – Fortune Teller – Stick With Me Baby – Nothin’ – Let Your Loss Be Your Lesson – Your Long


Rich Woman – Killing the Blues – Sister Rosetta Goes Before Us – Polly Come Home – Gone, Gone, Gone – Through the Morning, Through the Night – Please Read The Letter – Trampled Rose – Fortune Teller – Stick With Me Baby – Nothin’ – Let Your Loss Be Your Lesson – Your Long Journey

www.robertplant.com
www.alisonkrauss.com
www.rounder.com

Dopo l’annuncio della reunion dei Led Zeppelin, il disco che non ti aspetti da Robert Plant. Uscito quasi a sorpresa, il nuovo lavoro in studio del singer inglese dimostra ancora una volta la versatilità musicale dell’artista. Per la prima volta nel corso della sua quarantennale carriera, Plant si misura con un’altra voce, quella della splendida Alison Krauss, una delle più apprezzate nuove leve della scena country/folk americana, dando vita a questo piccolo gioiellino di gran classe.
Pochi i pezzi inediti e molti invece quelli poco noti e che si fanno riscoprire volentieri: un percorso che guarda quasi totalmente alla tradizione popolare americana, con l’eccezione di quella “Please Read The Letter” scritta da Page e Plant per il loro ritorno sulle scene del 1998 e qui resa davvero emozionante.
I brani, divisi equamente tra i due grandi artisti, scorrono velocemente e creano un’atmosfera quasi onirica, in cui è facile perdersi. Da sottolineare come ognuno dei due non cerchi in alcun modo di prevaricare sull’altro, ma anzi la comunione d’intenti appare davvero evidente forse anche per il grande lavoro in fase di produzione di T-Bone Burnett, qui in veste anche di musicista. Il rock sta da altre parti, ma sicuramente un disco che si fa apprezzare e, una volta tanto, un prodotto di cui il mercato non è saturo.

L.G.

Condividi.