[Folk Rock] Castanets – Texas Rose The Thaw …

/5
  [Folk Rock] Castanets – Texas Rose The Thaw & The Beasts (2009) Rose – On Beginning – My Heart – Worn From Flight With Fireworks – No Trouble – Thaw And The Beasts – We  Kept Our Kitchen Clean And Our Dreaming Quiet – Down The Line – Love – Lucky Old moon –

 

[Folk Rock] Castanets – Texas Rose The Thaw & The Beasts (2009)

Rose – On Beginning – My Heart – Worn From Flight With Fireworks – No Trouble – Thaw And The Beasts – We  Kept Our Kitchen Clean And Our Dreaming Quiet – Down The Line – Love – Lucky Old moon – Ignorance Is Blues  – Dance Dance

http://www.myspace.com/castanets
http://www.asthmatickitty.com

Il menestrello Ray Raposa, dal debutto di “Cathedral”, ha sempre cercato di cambiare mano a mano piccoli  particolari nelle sonorità del suo progetto Castanets.
Ma non è mai riuscito ad arrivare al disco con la d maiuscola. Niente fustigazioni o crocifissioni in sala  mensa, per carità. Ogni disco è buono ma senza fare quel botto che magari ci si aspettava da lui.

Ma torniamo a noi. Se il precedente disco “City Of Refuge” era spartanamente minimale e registrato lontano  da tutto, in solitudine, qui ci sono un sacco di arrangiamenti, di accelerazioni sul pedale della  produzione e pure un sacco di guest star mica da ridere: Jason Crane dei Rocket From The Crypt, David J  dei Bauhaus, Pall Jenkins dei Black Heart Procession e DM Stith.

Qui abbiamo undici canzoni ancora sotto l’egida della grandiosa Asthmatic kitty, etichetta a stelle e  strisce gestita da Sufjian Steven.

Vengono alla luce tutti i lati di Raposa giunti fino a noi. Quello più cantautorale con ballate, quello  con fruscii e disturbi atmosferici che fanno da passaggi e intervalli, quello con drum machine  eun tocco  di elettronica, gli avvicinamenti a Vic Chesnutt e Smog, i momenti acid folk, le ninna nanne e le  solennità memori dei Pink Floyd. COme detto prima ancora niente grande botto ma c’è da godere appieno  almeno di una manciata di pezzi.

Luca Freddi
 

Condividi.