[Garage Rock] Foxboro Hot Tubs – Stop Drop … (2008)

/5
[Garage Rock] Foxboro Hot Tubs – Stop Drop And Roll!!! (2008) Stop drop and roll – Mother Mary – Ruby room – Red tide – Broadway – She’s a saint, not a celebrity – Sally – Alligator – The pedestrian – 27TH Ave. shuffle – Dark side of night – Pieces of truthhttp://www.myspace.com/foxborohottubshttp://www.warnermusic.it Questa cosa

[Garage Rock] Foxboro Hot Tubs – Stop Drop And Roll!!! (2008)

Stop drop and roll – Mother Mary – Ruby room – Red tide – Broadway – She’s a saint, not a celebrity – Sally – Alligator – The pedestrian – 27TH Ave. shuffle – Dark side of night – Pieces of truth

http://www.myspace.com/foxborohottubs

http://www.warnermusic.it

Questa cosa è fantastica: quando i Green Day vogliono pubblicare qualcosa che non tutti i fan accoglierebbero come un loro album o quando, semplicemente, hanno voglia di divertirsi e basta, inventano un nome e pubblicano ciò che vogliono.
Era già successo anni fa con il progetto new wave Network, ma ormai stiamo parlando del segreto di Pulcinella: basta infatti ascoltare le prime parole dell’album per non avere dubbi su chi stia cantando.

Il fatto che il segreto duri poco, però, non toglie nulla ad un lavoro che sarà sì puro divertimento, ma che non può non conquistare al primo ascolto: “Mother Mary” è il pezzo trainante, ma tutto il disco vi catapulterà in un’epoca in cui il garage (punk) rock regnava sovrano e i pezzi non superavano mai un cero numero di minuti. Da questo punto di vista, chi ha amato la lunghezza delle songs di “American Idiot” rimarrà di certo deluso, anche se sarà difficile muovere qualche critica ad un progetto così. Insomma, qualsiasi cosa facciano, Armstrong e compagni, la fanno bene e chi non se ne è ancora reso conto farà bene ad ascoltarli più attentamente…

Luca Garrò

Condividi.