[Gothic Metal] Epica – The Divine Conspiracy (2007)

 /5
Indigo – The Obsessive Devotion – Menace Of Vanity – Chasing The Dragon – Never Enough – La’fetach Chatat Rovetz (The Last Embrace) – Death Of A Dream (The Embrace That Smothers Part VII) – Living A Lie (The Embrace That Smothers Part VIII) – Fools Of Damnation (The Embrace That Smothers Part IX) –


Indigo – The Obsessive Devotion – Menace Of Vanity – Chasing The Dragon – Never Enough – La’fetach Chatat Rovetz (The Last Embrace) – Death Of A Dream (The Embrace That Smothers Part VII) – Living A Lie (The Embrace That Smothers Part VIII) – Fools Of Damnation (The Embrace That Smothers Part IX) – Beyond Belief – Safeguard To Paradise – Sancta Terra – The Divine Conspiracy

www.epica.nl
www.nuclearblast.de

Avevo sentito parlare bene di questo gruppo da più di un mio amico, ma sinceramente l’ascolto di “The Divine Conspiracy” non mi ha elettrizzato più di tanto. Sarà perché la formula “Bella contro Uomo delle caverne” mi ha un po’ stancato (per usare un eufemismo), sarà perché non ho mai amato davvero il genere (alla lunga mi pare davvero monotono) o perché il cantato di Mark Jansen dopo un po’ mi da i nervi, ma nel complesso il mio giudizio non può essere positivo.
Niente da dire sulla produzione, impeccabile anche se un po’ troppo pomposa, né sulla graziosa e brava Simone, ma i pezzi si rivelano abbastanza piatti e scontati o comunque già sentiti. Qualche momento smaccatamente commerciale (“Never Enough”) non aiuta di certo l’album, che prova a volare con la bella e tirata “Menace of Vanity” e con la conclusiva, lunghissima, title track che però da sole non bastano a risollevare un prodotto non all’altezza.

L.G.

Condividi.