Guè Pequeno Fastlife Vol. 3

3/5
Il Guercio torna sul beat con una raccolta di inediti mixati dal socio in affari Dj Harsh. Esce “Fastlife Vol. 3”, il nuovo atto di un progetto discografico avviato nel 2006 con il primo disco e che oggi porta la firma di Tanta Roba, label di proprietà degli stessi autori. Un lavoro costruito sulle rime

Il Guercio torna sul beat con una raccolta di inediti mixati dal socio in affari Dj Harsh. Esce “Fastlife Vol. 3”, il nuovo atto di un progetto discografico avviato nel 2006 con il primo disco e che oggi porta la firma di Tanta Roba, label di proprietà degli stessi autori.
Un lavoro costruito sulle rime di Guè Pequeno e le comparsate di numerosi colleghi. I brani sono impreziositi dalle collaborazioni con Jake La Furia, Ensi, Emis Killa, Fedez, Tormento e tanti altri. Alcuni featuring sono stati pubblicati in rete nelle settimane scorse alimentando anche qualche polemica.

È soprattutto il duetto con Salmo, “Merda in testa”, a far discutere. La rima che chiude il suo intervento “se avessi un figlio gay sicuro lo pesterei” ha sollevato un polverone e l’artista è stato, inevitabilmente, accusato di omofobia. Ma l’uscita infelice del rapper non è un caso isolato. “Fastlife” è un mixtape di contenuti sgarbati che vanno ben oltre i confini del politicamente corretto. Volgare e ruvido? Sì, ma già in occasione del Vol. 1, qualche anno fa, Guè Pequeno ne aveva confermato lo stile “basso e scazzato”. Quindi nessuna sorpresa, le premesse erano chiare anche per questo 2012. L’MC lascia andare un flusso incontrollato di testi e libera la sua natura più scandalosa, ironica e sfacciata.
Al momento, com’è stato già per il recente album di Fedez, “Fastlife Vol. 3” è disponibile in freedownload su tantarobalabel.com

Riccardo Rapezzi


YouTube

Condividi.