[Hard & Heavy] Twisted Sister – Live At The Astoria

/5
[Hard & Heavy] Twisted Sister – Live At The Astoria (CD+DVD) (2008) What You Don’t Know (Sure Can Hurt You) – The Kids Are Back – Under The Blade – Destroyer – Like A Knife In The Back – Burn In Hell – Ride To Live – Shoot ‘em Down – You Can’t Stop Rock’n’Roll

[Hard & Heavy] Twisted Sister – Live At The Astoria (CD+DVD) (2008)

What You Don’t Know (Sure Can Hurt You) – The Kids Are Back – Under The Blade – Destroyer – Like A Knife In The Back – Burn In Hell – Ride To Live – Shoot ‘em Down – You Can’t Stop Rock’n’Roll – The Fire Still Burns – We’re Not Gonna Take It – The Price – I Am (I’m Me) – I Wanna Rock – Come Out And Play – S.M.F.

http://www.twistedsister.com/
http://www.demolitionrecords.com/

La banda di orribili travestiti guidata da Dee Snider è stata tra i precursori dell’ondata di reunion degli anni 2000. E’ stata anche una delle poche a dare ai fans semplicemente quello che volevano: grandi esibizioni live. E anche noi abbiamo avuto la nostra fetta (Gods Of Metal 2004 e il recente Rock Of Ages). Nessun nuovo disco da parte degli americani in questi anni (ok, a parte un inutile remake e QUEL disco di cover natalizie), solo sporadici tour all’insegna degli inni heavy metal anni ’80.

Per portare a casa un po’ di grano esce il loro nuovo live e..urgh…è uno di quei dischi che appena partono ci fanno controllare lo stereo nel dubbio che si sia rotto. Senza fronzoli, senza trucchi in studio, la band ha registrato un live nella cara vecchia Londra che sembra più che altro un bootleg. Mixaggio un po’ approssimativo, suoni grezzi e più anima che tecnica (Dee a volte sembra sul punto di perdere la voce e capita che il batterista vada un po’ per i fatti suoi).
Comunque 74 minuti di sudore ed energia, dove la band propone i suoi grandi classici come ‘We’re Not Gonna Take It’ e ‘I Wanna Rock’ (allungata oltre ogni misura) e le chicche per fans come ‘Destroyer’ e ‘Burn In Hell’. Disco però assolutamente superfluo, dato che un best of funziona molto meglio e che dischi dal vivo la band ne ha fatti di migliori (uno su tutti il Live At Wacken 2003), soprattutto in video dove si può vedere la follia di un grande frontman come Snider. Un live quindi solo per i S.M.F.s duri e puri e per chi ama il sound sporco dei bootleg.

Marco Brambilla

Condividi.