[Indie] Cat Power – Jukebox (2008)

 /5
New York (Frank Sinatra) – Ramblin’ (Wo)man (Hank Williams) – Metal Heart (Cat Power) – Silver Stallion (The Highwaymen) – Aretha, Sing One For Me (George Jackson) – Lost Someone (James Brown) – Lord, Help The Poor And Needy (Jessie Mae Hemphill) – I Believe In You (Bob Dylan) – Song To Bobby (Cat Power)


New York (Frank Sinatra) – Ramblin’ (Wo)man (Hank Williams) – Metal Heart (Cat Power) – Silver Stallion (The Highwaymen) – Aretha, Sing One For Me (George Jackson) – Lost Someone (James Brown) – Lord, Help The Poor And Needy (Jessie Mae Hemphill) – I Believe In You (Bob Dylan) – Song To Bobby (Cat Power) – Don’t Explain (Billie Holiday) – Woman Left Lonely (Janis Joplin) – Blue (Joni Mitchell)

http://www.catpowerthegreatest.com/
http://www.matadorrecords.com/

La signorina Chan Marshall è maturata, non possiamo negarlo. Non appare più come la ragazzina con gli spettri tristi nel cassetto, avvolta nella coperta fatta d’intimità lacerata tessuta con l’indie folk. Ultimamente ha il pallino di cantare canzoni di altri, per farle sue. Così ecco il bis dopo “The Cover Records”.

Ad accompagnarla ecco una nuova band, vista nell’ultimo suo tour, la Dirty Delta Blues con nientepopodimenoche Judah Bauer della Blues Explosion alla chitarra e Jim White dei Dirty Three alla batteria. In “Jukebox” rende merito e omaggio alle radici blues-soul con reinterpretazioni di un repertorio che va da Hank Williams a James Brown, passando per Billie Holiday, Janis Joplin e Joni Mitchell, fino a Sinatra e Dylan.
Il disco si apre con un filotto reale che sembra possa illuminare da solo la stanza dove vi siete messi ad ascoltare. Luce calda, irradiante. Voce suadente, sicura del proprio fascino. Voce che ti strizza le palle e il cuore. Poi il disco si smorza d’impatto, diventa quasi di maniera su toni medi, senza fare avvampare più come all’inizio. Comunque anche per lei è arrivata la maturità.

L.F.

Condividi.