[Indie-Folk] Her Space Holiday – Xoxo, Panda …

/5
  [Indie-Folk] Her Space Holiday – xoxo, Panda and the new kid revival (2008) The Nw Kid Revival – The Truth Hurts So This Should Be Painless – The Heartbreak Moment – The Year In Review – No More Good Ideas – The Boys And Girls – Sleepy Tigers – The World Will Deem Us

 

[Indie-Folk] Her Space Holiday – xoxo, Panda and the new kid revival (2008)

The Nw Kid Revival – The Truth Hurts So This Should Be Painless – The Heartbreak Moment – The Year In Review – No More Good Ideas – The Boys And Girls – Sleepy Tigers – The World Will Deem Us Dangerous – My Crooked Crown – Four Tapping Shoes And A Kiss – The Telescope – Two Tin Cans And A Length Of String – The Day In Review – One For My Soul (Good Night)

http://www.herspaceholiday.com/
http://www.cooperativemusic.com/

Marc Bianchi non è un impiegato qualunque che ha trovato lavoro da un’agenzia interinale del nord Italia. E’ americano, con ovvi parenti nostrani. Ha iniziato a registrare nel 1996 con lo pseudonimo Her Space Holiday. Con il desiderio di fare musica da solo ha cominciato con un quattro piste, un paio di microfoni, una batteria, una chitarra. Con alcuni ep e una manciata di album usciti per varie etichette ha trascorso gli ultimi anni a girare il mondo con artisti come Bright Eyes, The Faint, Pinback, Bob Mould, American Analog Set e a remixare Rem, Bright Eyes, Boom Bip, Kid 606.

Per questo suo nuovo disco inanella quattordici canzoni dove evidenzia un buon songwriting, davvero accattivante. Ve lo diciamo con la mano sul cuore. Nel mare magnum di un genere, quell’indie folk-country che butta fuori un sacco di artisti e dischi dimenticabili al secondo ascolto.
Qui trovate testi semplici e una buona melodia diffusa e sparsa come semenze sui campi.
Un crocevia di sensazioni positive tra Shins, Eels, Beach Boys, Belle & Sebastian.
Sentirete chitarre acustiche e melodie carezzevoli, delicatezze e malinconie ben ponderate e piacevolmente orecchiabili.

Luca Freddi

Condividi.