[Indie Pop] Telekinesis! – Telekinesis! (2009)

/5
  [Indie Pop] Telekinesis! – Telekinesis! (2009) Rust – Coast of Carolin – Tokyo – Look to the East – Awkward Kisser – Foreign Room – Great Lakes – Imaginary Friend – All of a Sudden – Calling All Doctors – I Saw Lightning http://www.myspace.com/telekinesismusichttp://www.mergerecords.com Avvicinarsi alla finestra. Metter mano alla maniglia. Girare in senso

 

[Indie Pop] Telekinesis! – Telekinesis! (2009)

Rust – Coast of Carolin – Tokyo – Look to the East – Awkward Kisser – Foreign Room – Great Lakes –
Imaginary Friend – All of a Sudden – Calling All Doctors – I Saw Lightning

http://www.myspace.com/telekinesismusic
http://www.mergerecords.com

Avvicinarsi alla finestra. Metter mano alla maniglia. Girare in senso orario. Aprire. Aspettare l’arrivo dell’aria. Inalare. Quante volte l’avete fatto? Tante? Certo. Quante volte avete sentito quella stessa aria accarezzarvi il viso? Un sacco? Certo. Però anche stavolta rimanete soddisfatti. Senza aver fatto qualcosa di inusuale.

Questo potrebbe un po’ essere il paragone con il disco dei Telekinesis. Un genere e una musica sentita, anzi stra-sentita ma che per l’ennesima volta sa sorprendere voi stessi a goderne.
Che forse è un po’ il segreto dell’indie-power pop. Quando riesce a colpire nel segno, scordandosi che tutto è già scritto, ma gli ingredienti sono così perfetti che la ciambella esce proprio con il buco.

Michael Benjamin Lerner è il capo di questo progetto. Il suo è quasi un disco solista fatto passare come opera di un trio. Seattle la sua casa.

Nel disco sprizzano pop anni ’60, indie rock e power pop. Freschi, solari, killer per le orecchie, dall’entusiasmano contagioso. Una prova smagliante e di un colore che ti investe e ti lascia con la testa ceh sballonza di qua e di là e il sorrisetto scemo stampato.
Una bella manciata di potenziali singoli prodotti da Chris Walla dei Death Cab For Cutie.

Luca Freddi

Condividi.