[Industrial Gothic Metal] Deathstars – Night …

/5
  [Industrial Gothic Metal] Deathstars – Night Electric Night (2009) Chertograd – Night Electric Night – Death Dies Hard – The Mark Of The Gun – Via The End – Blood Stains Blondes – Babylon – The Fuel Ignites – Arclight – Venus In Arms – Opium http://www.deathstars.net/http://www.nuclearblast.de/ Terza uscita per la band svedese. A

 

[Industrial Gothic Metal] Deathstars – Night Electric Night (2009)

Chertograd – Night Electric Night – Death Dies Hard – The Mark Of The Gun – Via The End – Blood Stains Blondes – Babylon – The Fuel Ignites – Arclight – Venus In Arms – Opium

http://www.deathstars.net/
http://www.nuclearblast.de/

Terza uscita per la band svedese. A quasi tre anni dal precedente Termination Bliss, il gruppo cambia poco del proprio sound (i dischi suonano esattamente identici) ma apporta qualche modifica al songwriting: decisamente meno pesanti i pezzi, sparite quasi del tutto le parti più veloci e d’assalto, i Deathstars ora provano molte più orchestrazioni e melodie puntando su un sacco di cori (arrotondati ancora più spesso da voci femminili).

Una versione ancora più commerciale del loro industrial metal, quindi, e la band potrebbe far bene a non limitarsi ad avanzi di riff dei Rammstein. Pompati a dovere dalla loro etichetta (la Nuclear Blast, numero uno del metallo tedesco) con video luccicanti pieni di topa, il combo si sta evidentemente ritagliando una nicchia col loro look da Marilyn Manson glam militaresco ambientato nello spazio.
Cyber metal per ragazzini, ed è giusto che sia così: album prodotto e suonato bene, abbastanza ripetitivo e un po’ loffio rispetto al precedente ma che si lascia ascoltare. Posto ovviamente di volersi sorbire tutta la coniugazione I die, you die, he dies, we die, you die, they die, darkness, dark, death, dead e così via…

Marco Brambilla

Condividi.