[Jazz] Giovanni Mirabassi – Out Of Tracks (2009)

/5
  Dear Old Stockholm (Traditionnel) – Pieranunzi (Giovanni Mirabassi) – Vuelvo Al Sur (Astor Piazzolla) – Alone Together (Dietz/Schwartz) – Le chant Des Partisans (Kessel/Marly) – Just One Of those Things (Cole Porter) – Zoom (Giovanni Mirabassi) – Impressions (John Coltrane) – Souvenirs Souvenirs (Giovanni Mirabassi) – Here’s The Intro (Giovanni Mirabassi) – Here’s To

 

Dear Old Stockholm (Traditionnel) – Pieranunzi (Giovanni Mirabassi) – Vuelvo Al Sur (Astor Piazzolla) – Alone Together (Dietz/Schwartz) – Le chant Des Partisans (Kessel/Marly) – Just One Of those Things (Cole Porter) – Zoom (Giovanni Mirabassi) – Impressions (John Coltrane) – Souvenirs Souvenirs (Giovanni Mirabassi) – Here’s The Intro (Giovanni Mirabassi) – Here’s To You (Baez-Morricone) – Convite Para a Vida (Antonio Pinto/ Ed Cortes)

http://www.mirabassi.com/
http://www.self.it/ita/default.php

E’ un bel CD quello che ho tra le mani: “Out of Tracks”, del pianista Giovanni Mirabassi. Le tracce scorrono via fluide, i temi sono puliti, nitidi e le improvvisazioni molto ben bilanciate. Si apprezza, dunque, il mestiere che il nostro artista perugino (1970), da anni residente a Parigi, ha appreso sia in studio che in tour anche se va detto che, in certi momenti, la ricerca dell’eleganza un po’ perfettina va a discapito delle emozioni rischiando di trasformare la musica in un prudente esercizio scolastico.
 
Forse occorre, Giovanni caro, osare di più, anche perché, a mio avviso, gli elementi tecnici ci sono tutti. Mi piace, comunque, la ricerca di una complessiva ‘cantabilità’ oltre che dei temi, anche
delle improvvisazioni, operata sia dal band leader che dai suoi due compagni (dei quali ignoro il nome avendo la produzione messo a disposizione le sole nude tracce del CD in uscita), sia questo sfumare, quasi senza soluzione di continuità, tra i due emisferi che, idealmente, compongono il jazz.

Marco Lorenzo Faustini

Condividi.