[Jazz] Paolo Fresu Quintet – Incantamento (2006)

 /5
Imaharat – Canzoncina – Default – Incantamento – A’ propos de Monsieur Quenau – Riemann’s Maid – Mind Time – Geometrie dell’anima – Chimichurri – Like Cab – Respiro – Jago’s Whisper – Oh, dolce mio tesoro – Boiadeh! www.paolofresuquintet.com www.bluenote.com Prosegue la avventura del Paolo Fresu Quintet su Blue Note: terzo capitolo sui cinque

Imaharat – Canzoncina – Default – Incantamento – A’ propos de Monsieur Quenau – Riemann’s Maid – Mind Time – Geometrie dell’anima – Chimichurri – Like Cab – Respiro – Jago’s Whisper – Oh, dolce mio tesoro – Boiadeh!

www.paolofresuquintet.com
www.bluenote.com

Prosegue la avventura del Paolo Fresu Quintet su Blue Note: terzo capitolo sui cinque previsti per la prestigiosa etichetta; questa volta l’ospite d’onore è Tino Tracanna al sax, autore di quasi tutti i brani presenti. Il sax duetta, si insegue e si completa per tutta la durata del disco con la tromba di Fresu, a creare strutture leggere e melodiche, mai cerebrali o eccessivamente virtuose, ma immediate e rilassate.
I due sono ottimamente accompagnati al pianoforte di Roberto Cipelli, che fa da contrappunto ‘terreno’ agli ariosi duetti di ottoni, e dalla sezione ritmica Zanchi-Fioravanti. Insomma un’altra opera di pregio per il jazz italiano, un disco non innovativo ma sicuramente valido e di ottima fattura.

S.R.

Condividi.